Granotto su crema di carote e fonduta di Parmigiano al tartufo nero

Un primo da leccarsi i baffi degno di un grande pranzo domenicale.
Granotto
casseDrôle

Oggi, cari cuochi e cuoche, vi propongo una delizia inusuale, una sorta di risotto, in relazione alla cottura del cereale utilizzato nel brodo vegetale, ma realizzato con il grano; letteralmente con i chicchi di grano, nel mio caso di varietà Gentilrosso, essiccati e pronti ad essere macinati per creare farina.

Ingredienti per 4 persone

300 gr di grano in chicchi (non difficile da trovare perché usato per preparare la pastiera napoletana)

1\2 cipolla bianca

per il brodo:

1,5 litri di acqua

1 cipolla gialla

5 carote

3 chiodi di garofano

15 gr di sale grosso

per la crema di carote:

le carote bollite nel brodo

20 cl di olio evo

10 semi di cumino

per la fonduta di Parmigiano al tartufo:

130 gr di Parmigiano Reggiano 30 mesi grattugiato

180 ml di panna fresca

10 gr di burro

60 gr di tartufo nero conservato in vasetto

Il giorno prima di confezionare la ricetta il grano andrà messo in ammollo, come si fa con fagioli o altri legumi, per almeno 24 ore quindi lo dovrete bollire in acqua per 1,5 ore. Potrete conservarlo in frigorifero sino ad una settimana e utilizzarlo quando vi serva.

Inizierete mettendo a bollire il brodo vegetale: la cipolla, le carote pelate, il sale e i chiodi infilati nella cipolla. Dovrà bollire per un’ora almeno.

Con le carote del brodo prepareremo la crema: andremo a tagliare le carote bollite all’eterno di un robot da cucina, aggiungeremo il cumino, l’olio e qualche cucchiaio di brodo e frulleremo il tutto. Conserveremo in una casseruola pronta per essere riscaldata.

Triterete il tartufo finemente e lo farete rosolare un minuto nel burro, prima di aggiungere la panna fresca e il Parmigiano grattugiato. Lascerete sobbollire, rimestando con una frusta da cucina per 5/6 minuti.

Per preparare il granotto procederete così: triterete la cipolla bianca finemente e la metterete a rosolare con olio evo, aggiungerete il vostro grano precotto e lo mescolerete bene quindi andrete a coprirlo con il brodo, cuocendolo come fosse un risotto, per circa 15 minuti. A fine cottura mantecherete con una noce di burro.

Impiatterete stendendo alla base di un piatto piano la crema di carote, sopra vi adagerete il granito che andrà ricoperto di crema di Parmigiano. Decorerete con qualche foglia di tartufo nero.

Cari lettori con questa leccornia vi auguro buon appetito e nella speranza che il buon senso prevalga sulla volontà di potenza dei pochi vi ricordo che il cibo è vita quindi meglio sia buono!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

casseDrôle