Vellutata di patate, carciofi fritti e fonduta di scamorza affumicata

Un piatto ricco di gusto per i vostri pranzi e le vostre cene dedicato, si spera, agli ultimi freddi della stagione.
Vellutata di patate
casseDrôle

Un piatto avvolgente, dedicato agli ultimi freddi della stagione, si spera!

Ingredienti per 2 persone

3 carciofi a spina

350 gr di patate

3 cucchiai di granella di nocciole

300 ml di acqua

2 cucchiai di Marsala

125 gr di scamorza affumicata

175 ml di latte

pepe nero, noce moscata, olio di arachide, olio evo

Inizierete pelando le patate, dopo averle sciacquate le metterete in pentola dai bordi alti con 2 cucchiai di olio evo e le farete rosolare per 3 minuti quindi aggiungerete la granella di nocciole e il Marsala, lascerete sfumare un minuto e aggiungerete l’acqua. Lascerete cuocere a fuoco medio-basso per 35-40 minuti. A termine della cottura frullerete il tutto con frullatore ad immersione.

In un pentolino metterete la scamorza ridotta in cubetti a bagno nel latte per 20 minuti quindi accenderete il fuoco, basso, e lascerete che la fonduta vada formandosi: ci vorranno 20 minuti circa. A fonduta formata aggiungerete pepe nero e una punta di noce moscata.

Monderete i carciofi, in ultimo, la sciandoli in acqua e limone di modo che non abbiano ad annerirsi. Metterete a scaldare, in padella antiaderente, un paio di bicchieri di olio di arachide, friggerete i carciofi sino a che non divengano croccanti, saranno necessari 8-10 minuti.

Monterete il piatto mettendo alla base la crema di patate, al centro i carciofi croccanti e in ultimo la fonduta di scamorza.

Io ho decorato il piatto con una tuile alla paprika affumicata, molto semplice da fare: prenderete 200 gr di acqua, 60 gr di olio di arachide, 25 gr di farina 00 e 1 cucchiaio di paprika affumicata, metterete tutti gli ingredienti nel bicchiere del frullatore ad immersione e frullerete il tutto per 3 minuti. Cuocerete una cialda corallo alla volta, in padella antiaderente rovente, sino a che non abbia perso tutta l’acqua. La lascerete riposare e sgocciolare su carta assorbente sino al momento dell’utilizzo.

Buon appetito cari lettori e buon fine settimana, per ora ancora giallo, riposante e mangiate bene perché il cibo è vita quindi meglio sia buono!

Vi ricordo che potete seguire le ricette de La Cassedrôle anche su Instagram esattamente qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

casseDrôle
casseDrôle