Ucraina, ad Aosta refezione e trasporto scolastico gratuito per i profughi

La decisione è stata presa oggi dalla Giunta comunale del capoluogo regionale. L'esenzione sarà prorogata anche per l’anno scolastico 2022/2023 se l’attuale situazione di crisi internazionale dovuta al conflitto russo-ucraino dovesse perdurare. 
mensa scolastica (foto di archivio)
Comuni

Servizi di refezione e trasporto scolastico gratuiti ad Aosta per i piccoli profughi ucraini iscritti presso le cinque istituzioni scolastiche cittadine per i restanti mesi dell’anno scolastico. La decisione è stata presa oggi dalla Giunta comunale del capoluogo regionale.

“Si tratta di un provvedimento doveroso – commenta l’assessore all’Istruzione, Samuele Tedesco – che tiene conto delle particolari condizioni socio/economiche dei nuclei familiari fuggiti dalla guerra, e che indirettamente supporta anche le famiglie ospitanti sollevandole in parte dalle spese solidali da sostenere per l’aiuto agli sfollati. Peraltro, il momento della condivisione del pasto rappresenta, anche dal punto di vista simbolico, uno dei più importanti per la creazione di legami tra i bambini”.

L’esenzione, spiega una nota dell’Amministrazione comunale, verrà prorogata anche per l’anno scolastico 2022/2023 se l’attuale situazione di crisi internazionale dovuta al conflitto russo-ucraino dovesse perdurare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Comuni