Cronaca di Christian Diémoz |

Ultima modifica: 23 Gennaio 2021 17:04

All’università con l’auto di servizio, assolti in appello ufficiale e tre militari della Gdf

Aosta - Rovesciato, con la sentenza emessa questa settimana dai giudici di secondo grado, l'esito del processo al Tribunale di Aosta nei confronti di Oronzo Russo e di tre finanzieri, accusati di truffa all'amministrazione militare, peculato d'uso e falso ideologico.

Oronzo Russo

Erano stati condannati in primo grado per truffa all’amministrazione militare, peculato d’uso e falso ideologico. Nell’udienza tenutasi mercoledì scorso, 21 gennaio, la Corte d’Appello di Torino ha rovesciato l’esito del procedimento, assolvendo – perché “il fatto non sussiste” – l’ufficiale della Guardia di finanza Oronzo Russo e tre finanzieri dalle accuse mossegli.

La vicenda processuale era giunta a conclusione al Tribunale di Aosta il 12 aprile 2018, quando Russo era in servizio a Ravenna. Il Gup Giuseppe Colazingari, al termine della discussione del rito abbreviato scelto da tutti gli imputati, gli aveva inflitto due anni di reclusione. Nella ricostruzione dell’accusa si era recato, in orario di lavoro e utilizzando l’auto di servizio, in una decina di occasioni tra il 2013 e il 2014 (quando era di stanza ad Aosta), a sostenere esami universitari a Torino.

Con lui erano finiti a processo anche tre militari in servizio nel capoluogo regionale, cui l’accusa contestava di aver accompagnato il superiore nelle trasferte indebite. Il Gup del Tribunale di Aosta li aveva condannati a pene tra i sei mesi e l’anno di reclusione, ora “cancellate” – come quella dell’ufficiale – dalla sentenza di Appello.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo