Cade mentre sale la Pointe du Midi, morto escursionista svizzero

L’uomo, 57 anni, stava effettuando un’escursione con un’amica nall’area di Martigny. Diretto al vallone dei Grands Dessus, ha deciso di salire da solo alla Pointe. La donna, non vedendolo tornare, ha dato l’allarme.
Pointe du Midi
Cronaca

Un escursionista svizzero di 57 anni ha perso la vita in un incidente in montagna, verificatosi l’altro ieri, martedì 9 luglio, sulla Pointe du Midi, nella regione di Martigny (in Svizzera). Lo comunica la Polizia cantonale del Vallese, che spiega come il ritrovamento del corpo senza vita sia avvenuto nella mattinata di ieri, dopo lunghe ricerche.

L’uomo, verso le 13 di martedì, assieme ad una compagna di escursione si stava spostando dallo Chalet Des Grands al vallone dei Grands Dessus. Arrivato all’altezza del lago “Vers la Goille”, a quota 2.430 circa, ha deciso di effettuare da solo la salita alla Pointe du Miidi. Non vedendolo ritornare, l’amica ha dato l’allarme attorno alle 17.30.

La macchina delle ricerche, coordinate dalla Polizia cantonale e dalla centrale di soccorso sanitario, ha coinvolto Air-Glaciers, le forze aeree svizzere, il soccorso regionale e tre cani da ricerca. Ieri mattina, il corpo dell’escursionista è stato individuato ai piedi del versante nord della cima, a quota 2.500 circa. L’equipaggio non ha potuto fare altro che constatare la sua morte.

Il pubblico ministero ha aperto un indagine sull’accaduto, in collaborazione con la Polizia cantonale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte