Corruzione, arrestati un ispettore della Guardia di finanza e un imprenditore

Secondo l’indagine del Nucleo di Polizia economico-finanziaria delle “Fiamme gialle”, il maresciallo Diego Scida avrebbe acquisito informazioni nelle banche dati del Corpo, fornendole all’imprenditore Gabriele Sanlorenzo, che lo “remunerava” con un alloggio gratis.
Guardia di Finanza
Cronaca

Arresti domiciliari per l’imprenditore di Courmayeur Gabriele Sanlorenzo e per Diego Scida, Ispettore della Guardia di finanza in servizio alla tenenza del Gran San Bernardo. Sono le misure cautelari scattate oggi, mercoledì 21 settembre, a cura del Nucleo di Polizia economico-finanziaria delle “Fiamme gialle”, in esecuzione di un’ordinanza del Gip del Tribunale di Torino. I reati contestati, in concorso, ad entrambi i fermati, sono l’accesso abusivo ai sistemi informatici e la corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio.

Alla base del provvedimento cautelare assunto dall’autorità giudiziaria, richiesto dalla Procura del capoluogo piemontese, vi è la condotta dell’Ispettore, che – secondo quanto ricostruito nell’inchiesta – “avrebbe acquisito informazioni contenute in diverse banche dati in uso al Corpo, mettendole a disposizione dell’imprenditore e ricevendo, quale contropartita, la disponibilità a titolo gratuito di un alloggio”.

L’attività è stata avviata d’iniziativa dalla Guardia di finanza di Aosta, in seguito all’apertura di una verifica fiscale sulla ditta di Sanlorenzo, attivo nel campo del noleggio con conducente. Nell’ambito degli accertamenti sono emerse le visure effettuate attraverso i sistemi informatici della Guardia di finanza: dal controllo di chi le avesse  compiute si è sviluppata l’indagine che ha condotto agli arresti odierni, coordinata dalla Procura di Torino in ragione del carattere distrettuale dell’ipotesi del reato di accesso abusivo.

4 risposte

  1. Sempre veloci a scrivere i nomi e cognomi però. Non sono stati condannati ancora. Ci vuole un po’ più di cautela. Fosse la prima volta che un indagato poi sia risultato innocente. Questi non sono neanche imputati ancora.

  2. E invece ci sono Ispettori. Non è un grado, ma un ruolo, all’interno del quale ci sono i diversi gradi di Marescialli e Luogotenenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca
Cronaca