FOTOCronaca

Ultima modifica: 19 Gennaio 2021 14:31

Ghiaccio, terra ed elicottero: il Soccorso Alpino si esercita a Charvensod

Charvensod - All’inizio di questa settimana, 23 tecnici specializzati e 8 medici di elisoccorso hanno effettuato varie movimentazioni, per mantenere gli standard di efficacia del personale. Utilizzato anche il drone del Sav.

Gli operatori del Soccorso lo chiamano “Montagna Invernale” ed è una sessione di aggiornamento mirata a simulare tecniche, procedure e manovre per mantenere gli standard di efficacia del personale. Per quest’anno si è svolto all’inizio della settimana in corso (lunedì 11 e martedì 12 gennaio), nel comune di Charvensod. Sono state effettuate movimentazioni via terra, su cascata di ghiaccio e con l’impiego dell’elicottero.

L’aggiornamento ha impegnato, complessivamente, 23 tecnici specializzati del Soccorso Alpino e 8 medici dell’elisoccorso. È stato utilizzato anche il drone del Sav, già impiegato in diverse operazioni di soccorso. “Queste iniziative sono molto importanti – spiega il direttore, Paolo Comune – perché ci permettono di mettere alla prova le competenze dei soccorritori e dei medici”.

”Questi ultimi – aggiunge Comune – hanno raggiunto una preparazione di alto livello, che permette loro una eccezionale capacità di lavorare in equipe, in ambiente ostile e in condizioni severe”. Ai prossimi moduli formativi è prevista la partecipazione anche del Soccorso Alpino della Guardia di finanza (che spesso coadiuva il Sav nelle missioni di soccorso) e sono in programma per l’1 e 2 febbraio.

Un commento su “Ghiaccio, terra ed elicottero: il Soccorso Alpino si esercita a Charvensod”

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>