Incendio boschivo di Fontainemore, la Procura apre un fascicolo

Indagato l’uomo che aveva segnalato la perdita di controllo di un abbruciamento in località Foy, dal quale si sono propagate le fiamme che hanno impegnato per circa una settimana Forestali e Vigili del fuoco.
Boschivo Fontainemore
Cronaca

Per il rogo di Fontainemore – divampato domenica 30 gennaio scorso e che ha impegnato per circa una settimana le squadre del Nucleo Antincendio Boschivo del Corpo forestale valdostano e dei Vigili del fuoco professionisti e volontari, richiedendo anche l’intervento di elicotteri (tra i quali il “Cochise” in uso al Corpo nazionale) – la Procura di Aosta ha aperto un fascicolo per incendio colposo.

E’ stato anche iscritto un indagato. Si tratta della persona che aveva segnalato di aver perso il controllo di un fuoco in località Foy, dal quale si sono sviluppate le fiamme. Il rogo si è propagato (riprendendosi più volte) ad una zona composta prevalentemente da aree incolte “che parte dai 1000 metri, fino ai 1700 metri”, come aveva spiegato la sindaca del comune, Speranza Girod, parlando nei giorni delle operazioni di spegnimento. Timori erano derivati anche dalla prossimità delle fiamme ad alcuni casolari, specie nella parte più alta del territorio interessato.

Alla domanda sulle cause del rogo, la prima cittadina aveva risposto, in quel momento, che “abbiamo gestito l’emergenza e non abbiamo ancora affrontato la problematica”, aggiungendo che l’incendio “non è partito per incuria, anzi. E’ un ragazzo, che non fa neanche l’agricoltore, ma proprio per cercare di mantenere il territorio, anziché passare la domenica con la sua famiglia era lì a cercare di pulire e a tenere appunto lontana l’invasione dell’incolto. Più che di disattenzione, parlerei di un caso fortuito”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca