Nascondevano merce di un supermercato nel passeggino della figlia: arrestati per furto

E’ successo ad Aosta nel tardo pomeriggio di martedì scorso, 22 giugno. La coppia, di 34 e 32 anni, è comparsa oggi in Tribunale: il giudice ha convalidato gli arresti operati dai Carabinieri. Lui era colpito da sorveglianza speciale.
Arma dei Carabinieri Aosta
Cronaca

Nascondevano merce di un supermercato nel passeggino della figlia, portata a fare la spesa con loro. Per questo, una coppia – un 34enne e la sua compagna 32enne, italiani – è stata arrestata nel tardo pomeriggio di martedì scorso, 22 giugno, dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Aosta. Oggi, dopo una notte nelle celle di sicurezza della caserma di via Clavalité, i due sono stati condotti in Tribunale, dove il giudice ha convalidato gli arresti, sottoponendo entrambi alla misura cautelare dell’obbligo di firma alla polizia giudiziaria, accogliendo la richiesta del pm Manlio D’Ambrosi. Visto il termine richiesto dalla loro difesa, saranno processati il 6 luglio, per l’accusa di furto pluriaggravato.

I fatti si sono svolti all’interno dell’ipermercato “Carrefour” di Pollein. I due, residenti nel circondario di Aosta, sono stati notati, mentre occultavano i prodotti, da un’addetta intenta al rifornimento degli scaffali, che li ha segnalati alla sicurezza. Dopo che la coppia aveva superato la linea delle casse è scattato il controllo: appena superiore ai 110 euro la merce sottratta, inclusi alimentari (tra i quali alcune buste di salmone) e prodotti per l’igiene personale. Con l’intervento dei militari, è scattato l’arresto per il reato in concorso: l’uomo è noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti e perché colpito da sorveglianza speciale. Nessuno dei due ha fornito motivazioni per il gesto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte