“Passeur” in arresto e due denunciati al traforo del Monte Bianco

All’uomo, un tunisino 54enne, trovato dalla Polizia di frontiera alla guida di un’auto su cui viaggiavano cinque stranieri, tutti privi di documenti, il giudice ha inflitto un anno di reclusione e 50mila euro di multa.
Controlli al tunnel del Monte Bianco.
Cronaca

Per il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, il giudice monocratico del Tribunale di Aosta ha inflitto oggi, venerdì 31 dicembre, un anno di reclusione e 50mila euro di multa ad un tunisino di 54 anni, B.H., arrestato ieri al traforo del Monte Bianco dalla Polizia di frontiera. L’uomo era stato fermato alla guida di un autoveicolo diretto in Francia, con a bordo quattro passeggeri di nazionalità guineana e un ivoriano. Tutti erano privi di qualsiasi documento d’identità, o comunque munite di titoli non validi per l’ingresso nel territorio francese.

Dalle verifiche svolte dagli agenti è emerso che due dei trasportati avessero fornito inizialmente delle generalità non veritiere. Per questo sono stati denunciati a piede libero, per la falsa dichiarazione al pubblico ufficiale. Dalla perquisizione della vettura fermata sono spuntati (nascosti sotto il sedile del conducente) 575 euro in contanti. Il denaro è risultato essere il compenso versato dai passeggeri per il viaggio oltre frontiera. Il conducente è stato arrestato, per la “direttissima” tenutasi oggi, e gli stranieri irregolari sono stati muniti di decreto di espulsione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca