Morto lo sciatore caduto a Gressoney-La-Trinité

L'uomo, 33 anni, risiedeva a Milano. L’incidente era avvenuto sabato scorso, prima di mezzogiorno, lungo la pista “Diretta Stafal”, classificata come “rossa”. Era ricoverato nel reparto di rianimazione del “Parini”.
Pista Stafal
Cronaca

E’ morto all’ospedale “Parini” di Aosta, dov’era stato ricoverato sabato scorso in condizioni critiche, lo sciatore caduto su una pista del comprensorio di Gressoney-La Trinité. Il suo nome era A. B., aveva 33 anni e risiedeva a Milano. L’incidente era avvenuto prima di mezzogiorno, lungo la pista “Diretta Stafal”, classificata come “rossa”.

Secondo la prima ricostruzione dell’accaduto, l’uomo aveva perso il controllo degli sci mentre compiva delle curve, finendo fuori dal tracciato. Un testimone aveva riferito di averlo notato scendere ad alta velocità. Un impatto violento: il casco che lo sciatore indossava si è rotto. Gli accertamenti sull’accaduto sono stati effettuati dai Carabinieri della stazione di Gressoney.

Sul posto erano intervenuti i pisteur secouristes del comprensorio, poi il Soccorso Alpino Valdostano in elicottero, con il medico-rianimatore a bordo. Subito le condizioni del ferito erano apparse particolarmente gravi ed è stato trasportato al “Parini” e ricoverato in rianimazione. Ieri, purtroppo, la dichiarazione di morte cerebrale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte