Cronaca di Christian Diémoz |

Ultima modifica: 13 Novembre 2020 16:25

Restrizioni Covid-19, tra i multati anche 4 persone che volevano sciare a Cervinia

Aosta - Dallo scorso 6 novembre, con l’inserimento della Valle in zona rossa, i Carabinieri hanno sanzionato 22 persone ed un’attività commerciale. La violazione più ricorrente è quella sul movimento senza giustificato motivo.

Controlli CC CovidUno dei controlli dell'Arma negli ultimi giorni.

Dopo una prima fase improntata alla prevenzione ed all’informazione sulle disposizioni di contenimento della pandemia da Covid-19, con l’inserimento della Valle in “zona rossa” (lo scorso 6 novembre) i Carabinieri del Gruppo Aosta hanno intensificato i controlli per la verifica delle violazioni all’ultimo Dpcm ed all’ordinanza emessa dal Presidente della Regione.

Sull’intero territorio regionale, le pattuglie dell’Arma hanno controllato sinora 1050 persone e 235 esercizi commerciali, procedendo a sanzionare 22 individui ed un’attività (un bar in bassa Valle). La violazione più ricorrente, contestata in particolare ai giovani, è quella relativa al divieto di movimento senza giustificato motivo (l’uscita è consentita per lavoro, salute o necessità).

I controlli hanno interessato anche gli accessi al comprensorio sciistico di Cervinia (Valtournenche), dove 4 persone sono state colpite da contravvenzione perché presentatesi per sciare, senza però averne titolo. Gli impianti ai piedi della “Gran Becca”, come ricorda l’Arma in una nota, sono infatti aperti esclusivamente per le attività agonistiche.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>