Violazioni alle norme sullo sci in sicurezza, 2 multe a Cervinia

A comminarle, i Carabinieri sciatori della stazione del Breuil. I sanzionati sono stati sorpresi uno fuori pista senza i dispositivi di soccorso e l’altro mentre scendeva lungo un tratto chiuso.
Carabinieri Cervinia
Cronaca

Due contravvenzioni, ad altrettanti sciatori stranieri, per violazioni delle norme di sicurezza sugli impianti di risalita. Ad elevarle, nella giornata di sabato scorso, 3 dicembre, contestando la mancata osservanza di quanto stabilito da leggi regionali del 1992 e del 2004, i Carabinieri sciatori della stazione di Breuil-Cervinia (Valtournenche) sulle nevi del comprensorio ai piedi della “Gran Becca”.

Le multe hanno colpito un israeliano di 26 anni, sorpreso a sciare fuori pista senza i dispositivi di soccorso previsti per legge (la  norma parla di “appositi sistemi elettronici per garantire un idoneo e tempestivo intervento”), nonché un polacco di 45 anni, sorpreso a scendere lungo un tratto di pista chiuso.

“La continua e quotidiana attività di vigilanza e repressione di comportamenti illeciti da parte degli utenti degli impianti sciistici di discesa, esercitata dai Carabinieri sciatori della compagnia di Saint-Vincent/Châtillon nei comprensori valdostani di competenza, – si legge in una nota – proseguirà per tutta la stagione sciistica 2021-22”.

L’obiettivo è garantire sicurezza ed incolumità di turisti, sciatori e gestori degli impianti, “sia sotto il profilo del rispetto delle fondamentali norme relative alla prevenzione del contagio da Covid-19, sia sotto quello dell’osservanza delle non meno importanti norme che tutelano il corretto esercizio dell’attività sciistica in sicurezza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca
Cronaca