Inaugurata a Courmayeur la mostra “PhotoAnsa 75. C’era una svolta”

Fino al 1° novembre, negli spazi della Chiesa Evangelica Valdese - rinnovati di recente dall’Amministrazione comunale -, sarà possibile visitare il primo di una serie di progetti espositivi che l’Associazione Forte di Bard curerà in collaborazione con il Comune ai piedi del Monte Bianco.
PhotoAnsa75 - Foto di Giacomo Buzio
Cultura

Fino al 1° novembre, negli spazi della Chiesa Evangelica Valdese in piazza Petigax a Courmayeur – rinnovati di recente dall’Amministrazione comunale -, sarà possibile visitare la mostra PhotoAnsa 75. C’era una svolta – selezione, il primo di una serie di progetti espositivi che l’Associazione Forte di Bard curerà in collaborazione con il Comune ai piedi del Monte Bianco.

L’Ansa, la principale agenzia di informazione italiana, ha celebrato i suoi 75 anni di attività nel 2020 attraverso un grande progetto espositivo che racconta – attraverso una scelta fra le più significative immagini del suo immenso archivio fotografico – la storia, la società, gli stili di vita e i costumi degli italiani dal 1945 ad oggi, e pone in dialogo l’Italia di ieri e quella di oggi, scatti in bianco e nero e immagini a colori, come eravamo e come siamo.

A Courmayeur saranno esposte dodici grandi composizioni fotografiche, legate ad alcuni temi che maggiormente documentano questi cambiamenti: il lavoro, l’informazione e il modo di accedere alle notizie, l’aspetto delle città teatro delle maggiori trasformazioni della società, la cultura e lo spettacolo, i viaggi e le vacanze, i giovani di ieri e di oggi sino ad arrivare agli strumenti che hanno rivoluzionato le nostre vite.

Siamo felici di questa prima tappa che si inserisce nella recente collaborazione siglata con il Forte di Bard, importante polo culturale e fiore all’occhiello della nostra regione – commenta l’assessora alla Cultura di Courmayeur Alessia di Addario -. Questa mostra apre le porte ad un nuovo spazio espositivo che offriamo al territorio grazie ad un accordo con la Tavola Valdese di Aosta. Tale spazio, oggetto di interventi di manutenzione e di nuovi allestimenti,  rappresenta un luogo storico, in centro al paese, in piazza Petigax, che ci permetterà di promuovere iniziative culturali di ampio respiro come testimonia questa prima interessante esposizione realizzata con il Forte di Bard”.

“Questa prima iniziativa risponde alla comune volontà di realizzare iniziative volte ad incrementare la visibilità delle due realtà attraverso progetti culturali di ampio respiro – spiega invece la presidente del Forte di Bard Ornella Badery -. Non solo mostre ma anche conferenze ed appuntamenti che saranno calendarizzati di volta in volta in base alle opportunità che si verranno a creare. Un esempio è la conferenza dedicata al progetto L’Adieu des Glaciers sul Gran Paradiso, che si terrà giovedì 18 agosto al Jardin de l’Ange. Siamo lieti di questa collaborazione con il Comune di Courmayeur per i positivi riflessi che potrà produrre sul piano dell’immagine e della comunicazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte