La Giunta regionale ha approvato il nuovo bando le manifestazioni culturali, artistiche e scientifiche

I contributi - spiega l'Assessorato dei Beni culturali - sono assegnati per manifestazioni culturali, artistiche e scientifiche realizzate totalmente sul territorio regionale. L’importo previsto per il sostegno è di 300mila euro e sarà ripartito in due periodi temporali con scadenze differenti per la presentazione delle domande.
Palazzo della regione
Cultura

È stato approvato dalla Giunta regionale il nuovo bando di selezione delle attività e iniziative a carattere culturale e scientifico da finanziare, per il 2023, nel periodo di riferimento marzo-ottobre. A comunicarlo l’Assessorato dei Beni culturali, Turismo, Sport e Commercio.

In particolare, si legge in una nota, i contributi sono assegnati per manifestazioni culturali, artistiche e scientifiche realizzate totalmente sul territorio regionale e finalizzate a favorire la crescita culturale della Valle d’Aosta e della sua comunità.

Possono presentare domanda di contributo soggetti privati (con esclusione delle persone fisiche) che per disposizioni statutarie o dell’atto costitutivo, ovvero per natura giuridica, non perseguono fini di lucro e operanti nel settore della cultura, dell’arte e delle scienze, aventi sede legale e, o, operativa in Valle d’Aosta.

Possono essere richiesti contributi anche da soggetti che hanno sede legale fuori dal territorio valdostano e saranno finanziati, nel rispetto dell’ordine di graduatoria, soltanto se collocati nella prima fascia di merito.

L’importo previsto per il sostegno in argomento è pari a 300mila euro e sarà ripartito in due periodi temporali con scadenze differenti per la presentazione delle domande.

La dotazione finanziaria per ciascun periodo è articolata in plafond bimestrali che concorrono a finanziare le manifestazioni che si svolgeranno nel relativo bimestre.

La prima finestra è aperta alle manifestazioni che si svolgono nei mesi compresi tra marzo e ottobre 2023, con presentazione della domanda entro il 31 gennaio 2023. L’importo complessivo a disposizione è di 200mila euro ed è così suddiviso:

Bimestre di riferimento delle manifestazioni               Risorse (€)

dal 01/03/2023 al 30/04/2023                                       25mila euro
dal 01/05/2023 al 30/06/2023                                       50mila euro
dal 01/07/2023 al 31/08/2023                                       75mila euro
dal 01/09/2023 al 31/10/2023                                       50mila euro

La seconda finestra è aperta alle manifestazioni che si svolgono nei mesi compresi tra luglio e ottobre 2023, con presentazione della domanda entro il 31 marzo 2023. L’importo complessivo a disposizione è di 100mila euro ed è così suddiviso:

Bimestre di riferimento delle manifestazioni                   Risorse (€)

dal 01/07/2023 al 31/08/2023                                          75mila euro
dal 01/09/2023 al 31/10/2023                                          25mila euro

È facoltà del soggetto richiedente scegliere su quale periodo presentare domanda.I progetti saranno valutati da una Commissione tecnico/qualitativa con l’assegnazione di un punteggio relativo a precisi parametri tra i quali:

  • Qualificazione del soggetto
  • Caratteristiche della manifestazione
  • Ricaduta e promozione territoriale
  • Rilevanza di ambito
  • Buone pratiche nel piano economico-finanziario

L’entità del finanziamento sarà stabilità sulla base dei punteggi assegnati dalla Commissione che collocherà le iniziative in cinque fasce di merito.

I criteri applicativi, le modalità di presentazione della domanda e la relativa modulistica sono indicati al sito internet della Regione al seguente indirizzo: https://www.regione.vda.it/cultura/Contributi/default_i.aspx

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la Struttura attività culturali all’indirizzo e-mail: attivita-culturali@regione.vda.it o ai recapiti telefonici 0165 273636 – 273605.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte