Video 

“Le otto montagne” al cinema dal 22 dicembre: ecco il trailer

Dopo aver vinto il premio della giuria del Festival di Cannes ed essere stato inserito nella lista dei film in competizione per rappresentare l’Italia agli Oscar, la pellicola tratta dal best seller di Paolo Cognetti arriva nelle sale.
Cultura

Dopo aver vinto il premio della giuria del Festival di Cannes, ed essere stato inserito nella lista di film in competizione per rappresentare l’Italia agli Oscar, “Le otto montagne” arriva nelle sale. Il trailer ufficiale della pellicola, tratta dall’omonimo romanzo di Paolo Cognetti, è stato diffuso in questi giorni. Il film, diretto da Felix van Groeningen e Charlotte Vandermeersch, sarà nelle sale da giovedì 22 dicembre prossimo.

Prodotto da Wildside e distribuito da Vision, “Le otto montagne” è stato girato nel 2021 in gran parte a Brusson, con il contributo di Film Commission Valle d’Aosta. Nel cast, Luca Marinelli, Alessandro Borghi, Filippo Timi, Elena Lietti ed Elisabetta Mazzullo. Il film racconta l’amicizia nata tra due bambini che, divenuti uomini, cercano di prendere le distanze dalla strada intrapresa dai loro padri ma finiscono sempre per tornare sulla via di casa.

Oscar, non sarà “Le otto montagne” a rappresentare l’Italia

Niente da fare. Le Otto Montagne, il film diretto da Felix van Groeningen e Charlotte Vandermeersch e girato in Valle d’Aosta, non andrà a Hollywood. La pellicola, che era fra i dodici film italiani in lizza, non è stata selezionata a rappresentare l’Italia nella categoria International Feature Film Award dei 95° Academy Awards.
La commissione di selezione, istituita presso l’ANICA su richiesta dell’Academy, ha designato ieri Nostalgia di Mario Martone con protagonista Pierfrancesco Favino.

“Purtroppo “Le Otto Montagne” perde di misura contro ”Nostalgia” nella corsa agli Oscar. – scrive in un post su Facebook la direttrice di Film Commission Vda Alessandra Miletto –  Un po’ di rammarico, nonostante il valore del film prescelto. Sarebbe stata una bella occasione per mostrare che il cinema Italiano può raccontare anche altri luoghi, un’altra Italia. Perché Le Otto Montagne È un film interamente, profondamente, italiano, oltre che universale ed europeo; il che -tra l’altro- è qualcosa che ci piace molto.
Ci abbiamo sperato e creduto, ora però vi aspettiamo nel luogo più importante: in sala, a sostenere il “nostro” bellissimo film”.

 

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte