Video 

Phoenix Alternative Models, la sfilata d’alta moda in diretta streaming da Parigi

Giunta alla sua seconda edizione e ideata per sconfiggere i pregiudizi sul corpo femminile, la sfilata di moda con 20 modelle e modelli amputati - oggi vuole promuovere un approccio nuovo alla bellezza e alla diversità.
Cultura

In diretta streaming da Parigi, la seconda edizione della sfilata Alta Moda Phoenix Alternative Models si svolgerà oggi, mercoledì 29 settembre, presso l’Hotel des Invalides, in concomitanza con i festeggiamenti per i 350 anni del grande complesso costruito nel XVII allo scopo di ospitare soldati invalidi.

Il progetto, ideato per sconfiggere i pregiudizi sul corpo femminile, porterà in passerella 18 modelle e 2 modelli amputati che sfileranno per promuovere un approccio nuovo alla bellezza e alla diversità, indossando la nuova collezione dello stilista valdostano Fabio Porliod.

Già protagonista di importanti eventi di moda internazionali a Dubai, Milano, Roma, Torino e Pechino, nonché ideatore di abiti sartoriali per il jet-set italiano (Miriam Galanti, Jasmine Carrisi, Federico Pellegrino, Giulia Cavaglia, Jessica Mazzoli, Francesca Giuliano, Angelica Preziosi ecc.), Porliod presenterà la sua nuova collezione di alta moda: un tripudio di pizzi, tulle e duchesse che fascerà con eleganza e armonia i corpi delle modelle. “Sono entusiasta e non vedo l’ora di poter presentare i nuovi abiti”, ha spiegato lo stilista. “La collezione sarà un inno alla rinascita e alla gioia di vivere, di essere qui e ora. Quello che mi ha condotto alla creazione sartoriale, questa volta, è un percorso nuovo, intimo e profondo, che rivelerà un lato molto personale di me. La sfilata sarà la ciliegina sulla torta, per regalare al pubblico una parte finora celata e per dimostrare che ogni donna è bella, esattamente così com’è”.

Phoenix Alternative Models
Phoenix Alternative Models

L’evento, organizzato insieme a Fabienne Sava Pelosse (atleta amputata e Presidente associazione O.S.A., per la promozione sociale dello sport nella disabilità) e Romuald Desandré (fotografo e documentarista), vedrà come padrino d’eccezione Alessandro Ossola, reduce da un sesto posto alle Paralimpiadi di Tokyo 2020 nei 100 metri.

Rispetto alla prima edizione la formula sarà diversa, con due sfilate nel corso della giornata: la prima, con gli sponsor e con gli ospiti della struttura, alle 15.30, mentre la seconda, alle 19.30, sarà riservata a vip e autorità. Per l’occasione sarà avviata una raccolta fondi, voluta dall’Institution Nationale des Invalides, per ricostruire il foyer dei residenti.

Phoenix Alternative Models è un progetto senza scopo di lucro realizzato con il sostegno de l’Institution Nationale des Invalides di Parigi (per il supporto logistico e l’accoglienza di tutto lo staff del progetto), del Domital Orthopédie, Össur, Proteor, OrthoAccess, Exoneo, Coppet Avocats e del Lions Club Mont Blanc per il sostegno economico, del CSV Coordinamento Solidarietà Valle d’Aosta per la fornitura del pulmino e du Giesse Scampoli, catena di negozi con oltre 30 punti vendita in Italia, che ha scelto di donare i tessuti per la realizzazione degli abiti sartoriali. Il progetto è stato finanziato anche da una campagna fondi online sulla piattaforma francese Leetchi.

Phoenix Alternative Models
Phoenix Alternative Models

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura