Sono Promise, Mélodie e Lion le ultime regine

In prima categoria si è imposta la bovina di Davide Squinabol di Pollein, in seconda quella di Gildo Bonin di Gressan e in terza quella di Aurelio Cretier di Saint-Christophe. Domenica la finalissima in diretta streaming su AostaSera.it.
Promise di Davide Squinabol di Pollein
Cultura

Ultimo turno di qualificazione prima della finalissima in programma domenica 21 ottobre, presso l’Arena Croix Noire di Aosta. Un evento che anche quest’anno AostaSera.it seguirà in diretta e in esclusiva assoluta con la conduzione di François Domaine, in collaborazione con l’Association Batailles de Reines e Radio Proposta in Blu.

Ieri a Brissogne sono scese in campo ben 328 bovine (97 in prima categoria, 110 in seconda e 121 in terza) per contendersi gli ultimi 12 posti in palio, combattendo fino a sera inoltrata. La regina del peso è stata Campiglia, di Piero Busso di Donnas.

Tra i pesi massimi, in prima categoria, Davide Squinabol di Pollein mette a segno una doppietta qualificando Promise (668 kg) al primo posto e Pinson (623 kg) al secondo. Qualificate anche Ballerina (632 kg) di Enzo Marcoz di Brissogne e Bijou (600 kg) di Gino Bétemps di Saint-Christophe.

Per quanto riguarda la seconda categoria, la vittoria è andata a Mélodie (583 kg) di Gildo Bonin di Gressan che in finale ha sconfitto Lumière (587 kg) di Carolina Nolly di Châtillon. Festeggiano l’ingresso in finale anche Ardita (576 kg) di Edi Henriet di Gignod e Tonnerre (580 kg) di Loris Diémoz di Quart.

Infine, in terza categoria il bosquet è finito sulla corna di Lion (532 kg) di Aurelio Cretier di Saint-Christophe davanti a Zara (535 kg) di Ivan Landry di Oyace. Staccano il biglietto vincente anche Rubis (532 kg) della società Lo Solei di Quart e Borga (540 kg) di Ezio Chabloz di Sarre.  

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte