Cultura e spettacolo

Ultima modifica: 11 Agosto 2019 12:27

Un museo minerario nel castello di Saint-Marcel

Aosta - La Giunta regionale ha ieri approvato la bozza di accordo tra la Regione e il Comune di Saint-Marcel per il restauro e il recupero funzionale di alcuni ambienti del Castello.

Il castello di Saint-Marcel

La sede del locale museo minerario ma anche un centro di d’informazione e comunicazione della miniera di Servette. E’ quanto si appresta a diventare il Castello di Saint-Marcel, dopo i lavoro di restauro e recupero funzionale di alcuni ambienti. La Giunta regionale ha ieri approvato la bozza di accordo tra la Regione e il Comune di Saint-Marcel.

L’intervento s’inserisce nell’ambito del Progetto Promozione del patrimonio geologico e naturalistico tra Italia e Svizzera (Mineralp) e sarà finanziato dal Programma di cooperazione transfrontaliera Interreg V-A Italia – Svizzera 2014/2020 per un importo complessivo di 429 mila 900 euro.

All’interno del castello restaurato troveranno inoltre spazio alcune isole di studio, aperte alle università, per lo sviluppo di studi e ricerche sul geo-patrimonio, con in via preliminare una campagna di studi e di indagini archeologiche in alcuni ambienti del castello in capo alla Soprintendenza.

“In questi anni – spiega l’Assessore Laurent Viérin – abbiamo messo in campo una serie di azioni per mantenere e far conoscere il vasto patrimonio culturale della nostra regione. La ‘Restitution’ va in questo senso ed è nostra intenzione valutare e analizzare proposte che siano in grado di sfruttare al meglio tutte le potenzialità dei nostri beni in modo che possano divenire nel tempo un polo di attrazione turistica costante, all’interno del sistema dei nostri beni archeologici. Si tratta, anche nel caso del Castello di Saint-Marcel, di interventi che ci consentiranno di rinforzare e rinnovare l’offerta culturale il più possibile indirizzata a un pubblico il più variegato possibile”.

Un commento su “Un museo minerario nel castello di Saint-Marcel”

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>