Mutui: dalla Giunta 6,5 milioni di euro per finanziare 45 domande

L'Assessore Carlo Marzi: "Per il 2022 le pratiche pregresse saranno integralmente evase". 
Finaosta
Economia

I 6,5 milioni di euro stanziati oggi dalla Giunta regionale andranno a finanziare 45 domande di mutuo inevase, di cui 35 domande per la prima abitazione, sino a quelle presentate alla data del 19 dicembre 2019, e le restanti di recupero edilizio privato.

“Al nostro insediamento, lo scorso 21 ottobre 2020, risultavano ferme 567 pratiche, per un totale di oltre 85,3 milioni di euro – ricorda  l’Assessore Carlo Marzi -. Già dal mese di dicembre 2020, con l’implementazione del fondo di rotazione attraverso un innesto di liquidità per l’importo di 12.250.000 di euro, tale importo si è ridotto a 66,5 milioni di euro. Successivamente, grazie ad ulteriori finanziamenti che abbiamo disposto nei mesi di gennaio, marzo e agosto, per un importo complessivo di 42,5 milioni di euro, risultavano ancora da finanziare 140 pratiche, per un totale di circa 21,5 milioni di euro”.

Escluse le domande a cui i 6.529.800 di euro stanziati oggi daranno una risposta, rimangono ancora da finanziare 60 pratiche di prima casa, per 9.630.000 di euro, e 26 pratiche di recupero edilizio privato, per 4.804.200 di euro, per un totale di circa 14,4 milioni di euro.

“Per il 2022 le pratiche pregresse saranno integralmente evase.  – prosegue Marzi – Nel contempo, in Giunta abbiamo approvato i criteri applicativi della legge, recentemente approvata in Consiglio, che prevede un contributo in conto interesse su mutui bancari stipulati per acquisto, costruzione e recupero di immobili da adibire a prima abitazione. Resta fondamentale per la Regione intervenire concretamente anche con questa ulteriore soluzione, che si affianca in via sperimentale al tradizionale mutuo Finaosta (senza poter essere cumulativo), perché il sostegno alla prima casa ha per sua stessa natura una connotazione sociale e di aiuto alle famiglie”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia
Economia

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte