Torna il Marché au Fort, per iscriversi c’è tempo fino al 15 settembre

Per garantire la sicurezza per i produttori/espositori e i visitatori, ma anche per accogliere un numero di ospiti adeguato, la 16ª edizione, sempre con il Forte di Bard a fare da cornice, andrà in scena su due giornate: sabato 10 e domenica 11 ottobre 2020.
Marché au Fort 2018
Economia

Sono aperte le iscrizioni alla 16ª edizione del Marché au Fort, l’iniziativa di promozione e valorizzazione del comparto agroalimentare valdostano di qualità, in programma sabato 10 e domenica 11 ottobre, al Forte di Bard.

A comunicarlo è l’Assessorato regionale al Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali.

Il Marché au Fort, quest’anno, si svolgerà su due giornate – spiega la nota – per garantire da una parte la massima sicurezza per i produttori/espositori e i visitatori e, dall’altra, per poter accogliere un numero di visitatori adeguato al fine di dare una significativa evidenza economica al settore, a beneficio dei produttori e delle aziende presenti.

Edizione giocoforza “particolare” che vedrà l’introduzione di ulteriori novità legate essenzialmente all’emergenza sanitaria Covid-19, descritte nel Regolamento di partecipazione, in particolare, per la fase di iscrizione.

Le aziende interessate a partecipare all’iniziativa nelle due giornate potranno trovare tutte le informazioni e la modulistica necessaria all’iscrizione sul sito istituzionale della Regione, nella sezione dedicata all’evento.

La domanda di partecipazione – si legge ancora nel comunicato dell’Assessorato – dovrà essere inviata esclusivamente tramite PEC all’indirizzo agricoltura@pec.regione.vda.it entro martedì 15 settembre 2020.

Per ogni ulteriore informazione è possibile contattare il Dipartimento Agricoltura – Ufficio promozione chiamando i numeri 0165 275277 o 275219.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati