Tornano i “voucher” regionali per la formazione professionale

Dal prossimo 3 agosto sarà possibile presentare domanda il finanziamento pubblico sulla formazione obbligatoria per l’esercizio di attività professionali ed i percorsi formativi. L’ammontare massimo previsto per il voucher è di 5mila euro. La misura, lo scorso anno, ha visto concedere oltre 140 voucher formativi.
L'Assessorato del Lavoro - Piazza della Repubblica
Lavoro

Dal prossimo 3 agosto sarà possibile presentare domanda per ottenere un finanziamento pubblico – il cosiddetto voucher – per agevolare la formazione obbligatoria per l’esercizio di attività professionali, i percorsi formativi obbligatori di qualificazione finalizzati all’assolvimento del requisito professionale richiesto per l’esercizio in forma autonoma o di impresa delle professioni regolamentate ed i percorsi formativi previsti nell’elenco di corsi di formazione professionale concordato con gli Enti di formazione del territorio.

A comunicarlo è l’Assessorato dello Sviluppo economico, formazione e lavoro. Potranno beneficiarne tutti coloro i quali all’atto della presentazione della domanda siano maggiorenni e residenti in Valle d’Aosta. L’ammontare massimo previsto per il voucher è di 5mila euro e prevede il rimborso dell’80% del costo complessivo dell’iscrizione al percorso formativo scelto e dell’eventuale costo di frequenza.

Le domande potranno essere presentate dalle 14 del 3 agosto fino al 15 ottobre 2024, tramite il sistema informativo Sol raggiungibile anche attraverso la pagina dedicata sul sito istituzionale della Regione.

“Questa misura, avviata sperimentalmente l’anno scorso, ha visto concedere oltre 140 voucher formativi, che hanno consentito ad altrettanti valdostani di formarsi nelle professioni turistiche e in quelle socio-sanitarie e sanitarie e in tante altre professioni – spiega l’assessore Luigi Bertschy –. Per questa seconda edizione è stato ampliato il catalogo dei corsi rimborsabili, alla formazione delle figure regolamentate si affianca un’offerta di corsi proposta dagli enti di formazione inoltre per dare continuità alla misura, sospesa a novembre, saranno incluse le richieste per coloro che si sono iscritti a corsi già nel mese di dicembre 2021”.

“Le azioni previste dal Ppl – conclude l’assessore – sono finalizzate a sperimentare l’efficacia dello strumento del voucher formativo che sarà adottato in via definitiva sulla programmazione del FSE 2021/27”. Per ulteriori informazioni è possibile inviare un’e-mail all’indirizzo: formazionefse@regione.vda.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Lavoro
Lavoro