Politica di Nathalie Grange |

Ultima modifica: 29 Aprile 2020 12:59

Anche Stella Alpina sollecita per l’estate opportunità di svago per i bambini

Aosta - Le iniziative dovranno sostituire i centri estivi "ipotizzando tempi, modi e spazi differenti rispetto al passato": piccoli gruppi, più personale per l'assistenza, spazi anche esterni messi a disposizione dai Comuni, dalle parrocchie o dalle associazioni.

Luisa TrioneLuisa Trione

Mettere in campo iniziative, soprattutto in estate, per lo svago e la socializzazione dei bambini e allo stesso tempo di sollievo per quei genitori che, con la fase 2, rientreranno al lavoro. Lo propongono i consiglieri  Pierluigi Marquis, Luisa Trione e Carlo Marzi di Stella Alpina insieme a Giovanni Barocco del Gruppo Misto. Sul tema hanno steso, insieme ai consiglieri regionali del Movimento 5 stelle, una lettera indirizzata al Presidente Renzo Testolin e agli Assessori Chantal Certan e Mauro Baccega.

Iniziative che dovranno sostituire i centri estivi “ipotizzando tempi, modi e spazi differenti rispetto al passato” si legge nella nota stampa.  Il che si traduce in piccoli gruppi, più personale per l’assistenza, spazi anche esterni messi a disposizione dai Comuni, dalle parrocchie o da altre organizzazioni del Terzo Settore.

La Segreteria Regionale di Stella Alpina fa sapere poi di aver istituito parallelamente una commissione  interna, composta da amministratori, educatori e insegnanti con competenze tecniche e pedagogiche, con l’obiettivo di proporre soluzioni a favore della famiglia in questo momento di sospensione della scuola. “Sollecitiamo – sottolineano i consiglieri e il movimento di Stella Alpina – l’istituzione di forme di collaborazione con il Terzo Settore e le istituzioni scolastiche, organismi che potrebbero portare un contributo grazie alla loro grande esperienza, in una logica di confronto e collaborazione tra politica e società”. Tra i soggetti  con cui aprire collaborazioni evidenziano anche il Coni, le federazioni, le associazioni e gli enti di promozione sportivi “per la loro particolare presenza nel tessuto valdostano che infatti risulta essere la regione più sportiva d’Italia”.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo