Politica di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 25 Marzo 2020 12:11

Coronavirus, la II Commissione al lavoro su nuove misure

Aosta - L'importo stimato per le misure in discussione è di circa 20 milioni di euro. Venerdì la nuova riunione. Critiche nel frattempo da Mouv' secondo cui servirebbero almeno 100 milioni di euro che "ci sono"

II CommissioneII Commissione - Immagine di archivio

Ammontano a circa 20 milioni di euro le misure che la II Commissione sta discutendo e che dovrebbero trovare spazio in un secondo disegno di legge regionale.

“In questi giorni – riferisce il Presidente Pierluigi Marquis  – la Commissione si è riunita informalmente, in modalità telematica, per iniziare a raccogliere e a valutare le proposte presentate da ogni gruppo consiliare o singolo Consigliere così da poter definire una serie di interventi a favore delle imprese e delle famiglie valdostane in collaborazione con il Governo regionale, che si è impegnato a identificare le risorse utili al finanziamento delle stesse.”

Le misure prevedono interventi di natura fiscale, di accesso al credito, di aiuti a favore di micro e piccole imprese, di sostegno ai redditi delle famiglie, dei lavoratori o di chi ha perso il lavoro, nonché a integrazione delle misure definite dai decreti adottati dal Governo italiano.

“A tal riguardo la Commissione, negli incontri avuti con gli Assessori, ha invitato la Giunta a individuare ulteriori risorse finanziarie a favore del futuro provvedimento – spiega ancora Marquis – anche con riferimento all’assestamento di bilancio.”

I lavori della Commissione riprenderanno in seduta formale, sempre in modalità telematica, nella giornata di venerdì 27 marzo 2020, alle ore 14.30, con l’obiettivo di esaminare la fattibilità delle varie misure presentate.

Nel frattempo a criticare l’operato della Giunta regionale è Mouv’. 

“Ci annunciano una prima “manovrina emergenza” di oltre 11 milioni, ma in Aula invece ne presentano una da 3,7 milioni, assolutamente insufficiente, ma è stato un “prendere o lasciare” senza possibilità di modifiche!” scrive il movimento in una nota ”
Nessuna notizia in merito ad una vera Legge regionale di misure a sostegno che non siano ulteriori indebitamenti o meri posticipi – anziché cancellazioni! – di contributi, rate mutui, bollette, affitti per cittadini, lavoratori a tempo determinato e indeterminato, settore agricolo, in particolare le imprese, gli esercizi commerciali e il vasto mondo delle partite iva!
Non ci rimane che sperare, nell’interesse di noi valdostani, che sia l’ultima cantonata di ciò che resta di una Giunta Regionale confusa, presuntuosa e inconcludente!”. 

Secondo Mouv’ servirebbero almeno 100-120 milioni di aiuti veri, “a “compensazione” per far ripartire il mondo produttivo e occupazionale valdostano! Le risorse ci sono: tra avanzo d’amministrazione 2019 e utili delle Società partecipate, le risorse a disposizione saranno presumibilmente queste, e sono molte!”.

 

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>