Covid, anche la Valle d’Aosta spinge per restrizioni solo ai non vaccinati

Il Presidente della Regione: "Credo che sia inevitabile, in queste condizioni, che eventuali misure restrittive non vadano a colpire chi ha partecipato al processo di immunizzazione delle nostre comunità”.
Aosta Centro
Politica

Eventuali restrizioni solo per i non vaccinati. Il Presidente della Regione Erik Lavevaz si schiera con gli altri governatori che da giorni chiedono al Governo di prevedere un doppio binario, così come fatto dall’Austria. Una posizione condivisa oggi nella Conferenza delle Regioni e che verrà ora portata all’attenzione del Premier Draghi al quale è stato chiesto dai governatori un incontro urgente.

“Con la Conferenza delle Regioni abbiamo esaminato le nuove linee guida per lo svolgimento delle attività economiche, che affrontano anche l’obbligatorietà del green pass per gli impianti di risalita.  – spiega il Presidente della Regione Erik Lavevaz  – Abbiamo chiesto un incontro con il Presidente Draghi per mettere al centro l’esigenza dei territori di poter affrontare al meglio questo momento importantissimo. Credo che sia inevitabile, in queste condizioni, che eventuali misure restrittive non vadano a colpire chi ha partecipato al processo di immunizzazione delle nostre comunità”.

Domani il report di monitoraggio dell’Istituto superiore di sanità darà indicazioni alla cabina di regia sulle “condizioni di salute” delle regioni , ma già oggi  il sottosegretario alla Salute Andrea Costa a “Un giorno da pecora” ha escluso il passaggio in zona gialle di una o più regioni. Le preoccupazioni non mancano anche nella nostra regione, soprattutto in vista della riapertura dal 27 novembre degli impianti sciistici. Con i 67 nuovi positivi di oggi si è arrivati a oltre 100 casi ogni 100mila abitanti nella settimana dal 12 al 18 novembre.

“Siamo di fronte all’avvio di una stagione sciistica che è fondamentale per il rilancio della nostra regione: tutti insieme siamo responsabili perché questo periodo prenda il via al pieno delle sue possibilità. Per questo non mi stanco di ripeterlo ad ogni occasione utile: è evidente che la risposta più efficace alla situazione pandemica è la vaccinazione. Usciremo da questa situazione grazie a chi ha scelto di vaccinarsi. Chi invece ha scelto di sottrarsi a questo gesto civico sta mettendo fortemente a rischio la tenuta del sistema sanitario: ce lo dicono chiaramente i dati a disposizione, a partire da quelli dei contagi di questi ultimi giorni”.

Il Presidente della Regione ricorda, quindi l’ordinanza di ieri sullo stop alle manifestazioni nel centro storico cittadino. “L’ordinanza emessa ieri sullo svolgimento di manifestazioni sul territorio comunale di Aosta dal 19 novembre al 6 gennaio prossimi non intende restringere alcuna libertà o diritto di manifestazione, che sarà possibile esercitare anche in altre aree del centro storico: la norma risponde unicamente alle esigenze della comunità, dell’economia e della salute pubblica, per scongiurare la necessità di imporre restrizioni in un momento cruciale per il rilancio del nostro sistema economico e sociale”.

7 risposte

  1. “Allora, io capisco chi si è vaccinato per immunizzarsi perché lo assicurava la Scienza, che poi non si è immunizzato, ma si è vaccinato per tornare alla normalità, che poi alla normalità non è tornato, ma almeno non si contagia e non contagia, che poi contagia e si contagia, ma almeno non si ammala, che poi magari si ammala, ma non finisce in ospedale, che poi può anche essere finisca in ospedale, ma 100% non ci lascia le penne, che poi proprio 100% no, ma comunque tocchiamoci le balle in nome della Scienza. Io capisco.

    Capisco anche quelli che non ci sono reazioni avverse perché il vaccino è infallibilmente sicuro, poi magari qualche paresi facciale che capita pure con il botox, ma certo niente di serio, forse qualche miocardite tuttavia sporadica, magari qualcuno si è vaccinato per poi schiattare poche ore dopo, ma chi sono io per trovare delle correlazioni? Un complottista?

    Certo che no e lo capisco. Capisco anche chi aveva completato il ciclo vaccinale per essere libero e adesso sta messo come me che non mi sono vaccinato, ma è comunque pronto alla terza dose per tornare libero. Lo capisco.

    Guido Rasi ha dichiarato: “La terza dose potrebbe essere l’ultima”. Chiedo dunque senza malizia: in che senso? E loro non sanno rispondere. Ma li capisco.

    Capisco il matematico Eulero che dobbiamo arrivare al 60% di vaccinati per l’immunità di gregge, no forse serve il 70%, Covid sotto controllo solo con l’80% degli immunizzati, facciamo il 90% e stiamo sereni, poi si trova in mezzo alla quarta ondata e va a cercare il no vax che vive in un casolare della Bassa. Lo capisco, A buon cavallo non gli manca sella.

    Capisco certamente quelli che se la prendono con i manifestanti che manifestano per poter lavorare senza un lasciapassare perché “ci impediscono di lavorare”; dopo due anni fra lockdown e mancati ristori, se avete le pezze al culo la colpa è senz’altro delle manifestazioni del sabato pomeriggio. Perfettamente vi capisco.

    E profondamente capisco chi punta il dito contro i cortei no pass e li accusa di creare focolai. Oggi li avevo sotto casa e ho chiamato le forze dell’ordine, ma alla polizia locale di Milano sono in quarantena dopo una festa fra vaccinati e non son potuti intervenire. Come non capirli?

    Capisco i greenpass entusiasti, perché poter esibire un salvacondotto al kebabbaro fa sempre figo e poi rassicura corpo e spirito il sapere che quello stesso salvacondotto dura ben sei mesi oltre l’efficacia del vaccino. Chiunque abbia a cuore la salute pubblica, lo tiene in gran conto.

    Capisco lo scienziato della politica e il giureconsulto che addottorano sulla piena legittimità di una democrazia in cui un “vile affarista” esperto in liquidazioni coatte e un fabiano con evidenti problemi di comprendonio guidano la nazione a colpi pelvici di emergenze. Quelli ne capiscono di sovranità, sono studiati!

    Capisco finanche quelli che le multinazionali del farmaco lo fanno per la nostra salute perché omnia munda mundis e tu non sei medico scienziato come Draghi, Speranza, Figliuolo e Mattarella. C’è del vero.

    Capisco addirittura chi vuole vaccinare i minori perché “non è giusto escluderli dalla vita sociale”. Giusto, non è giusto! Siringate a tappeto anche fra i 6 e i 12 anni per fare dei vostri bimbi depressi e con deficit cognitivi, bimbi smart, green, compagnoni e felici!

    L’unica cosa che non capisco, davvero, sinceramente, senza ironia o sarcasmo, è come sia ancora possibile non capire.”

    1. Un commento come questo andrebbe stampato e messo in tutte le buche delle lettere. Potrebbe superare la dissonanza cognitiva in corso?

  2. Perché invece di pensare a combattere un virus continuate a mettere discordie fra la gente …..non siamo al sicuro comunque ….abbiamo avuto la conferma che anche con questo” vacino” se così si può chiamare…..non siamo immuni. Quindi il green pass con il vaccino non e sicuro ….e più sicuro un tampone….certo l’assurdità e farlo fare ogni 48 ore e a pagamento …..così per finire si ottiene un effetto inverso…non se lo fanno.Non credo sia facile amministrare e decidere, però, dividendo la popolazione creando astio e rancori non credo serva a fare ottenere risultati migliori.sono morti dei vacinati sono ricoverati dei non vacinati…. quindi????? C’è qualcuno che ha ragione??? Secondo me no…abbiamo bisogno di lavorare …per vivere dignitosamente …ogniuno di noi ha i suoi problemi …mettete gratis i tamponi le analisi per gli anticorpi covid che costano 35 euro ….così la gente può controllarsi e date multe a chi non rispetta neanche il minimo e continua a vivere come se il virus non ci fosse,o si e vacinato per fare poi tutto ciò che vuole ….cioè viaggiare senza mascherina ….spieghiamo bene ciò che va fatto ……e poi multe…la legge la deve fare rispettare chi e pagato per farlo noi non possiamo perdiamo il cliente ….e poi le tasse chi ve le paga??

  3. Ma chi glielo spiega al presidente delle regione che tra le persone positive e di conseguenza L aumento dei contagi ci sono anche persone vaccinate ?

  4. Basta annunci…fate questo lockdown x i non vaccinati grazie
    Da convinto no siero credo che i dati covid continueranno a salire perche devono spingere sulla 3 dose….e poi sulla quarta e via andare….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sanità