Galleria 

Entro fine anno le due rotonde in via Mont-Émilius preliminari alla pedonalizzazione dell’Arco d’Augusto

Si va verso la chiusura di Via Garibaldi. Per la chiusura totale, prevista per il 2024, servono lavori di ampliamento sul ponte nuovo sul Buthier.
Politica

La pedonalizzazione dell’Arco d’Augusto dovrebbe essere realtà entro il 2024, ma già nel 2022 la chiusura al traffico dovrebbe essere ormai quasi totale. Sono previste infatti entro fine anno le due rotonde provvisorie in Via Mont-Émilius – una su Corso Ivrea, l’altra su Via Clavalité – che “permetteranno di fare un salto in avanti nell’allontanamento della circolazione veicolare dal centro storico, chiudendo Via Garibaldi tra la piazza Arco d’Augusto e Via Torino”.

A spiegarlo è l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Aosta, Corrado Cometto, che, nel corso della Commissione consigliare competente, ha introdotto la relazione dell’Ingegner Andrea Florio, responsabile del progetto. “Le due rotonde, così come la realizzazione di un parcheggio in prossimità del “voltino”, sono un passo preliminare per raccordare i flussi veicolari in modo adeguato”, spiga Florio. “Verranno così eliminati gli incroci semaforici e chiusa Via Garibaldi, lasciando il solo collegamento in corrispondenza del ponte vecchio sul Buthier. In fase definitiva, quando tutto il traffico verrà convogliato sul ponte nuovo, saranno necessari dei lavori di ampliamento per permettere le manovre degli autobus. Quello è un lavoro più strutturale che non può essere realizzato in tempi rapidi”.

Via Mont Emilius verrà poi modificata anche con una risistemazione dei parcheggi, per la quale saranno necessari degli espropri di alcune zone in superficie ora di proprietà di privati. Con le due rotonde, che avranno degli spazi di verde, verrà alleggerito il traffico sull’arteria Via Festaz-Via Torino, che porterà ad un traffico più importante su Via Carrel “già comunque predisposta”. Il costo complessivo dell’opera provvisoria si aggira attorno ai 200.000 euro, ma “preoccupano i rincari dei prezzi”, ammette lo stesso Florio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Comuni
Politica