Il centrodestra si presenta unito alle elezioni politiche

Oggi le segreterie regionali di Lega Vallée d'Aoste, Forza Italia, Fratelli d'Italia, Italia al Centro e Udc hanno siglato un accordo politico che sancisce una coalizione unita di centrodestra in occasione delle elezioni politiche del prossimo 25 settembre.
Riunione centrodestra
Politica

Le segreterie regionali di Lega Vallée d’Aoste, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Italia al Centro e Udc hanno siglato un accordo politico che sancisce una coalizione unita di centrodestra in occasione delle elezioni politiche del prossimo 25 settembre.

“Si tratta di un giorno importante, oltreché fondamentale per la Valle d’Aosta, poiché tutte le forze e i movimenti politici che si riconoscono nei valori e nei principi di centrodestra, si sono seduti attorno a un tavolo per stringere un accordo che non guardi soltanto all’oggi, ma anche al futuro” si legge in una nota congiunta firmata dalla segretaria regionale della Lega, Marialice Boldi, la coordinatrice regionale di Forza Italia, Emily Rini, il coordinatore regionale di Fratelli d’Italia, Alberto Zucchi, il coordinatore regionale di Italia al Centro, Orlando Navarra, ed il segretario regionale dell’Udc, Piero Vicquery.

“Un accordo che ha voluto mettere al centro progettualità e visione, già a partire dalle Politiche 2022, poiché per noi è importante innanzitutto spiegare ai valdostani ciò che vogliamo fare per la Valle d’Aosta, e come vogliamo farlo, al di là di chi saranno i candidati, i cui nomi verranno ufficializzati nei prossimi giorni insieme ai nostri punti programmatici”, si legge ancora.

“A tal proposito – chiude la nota –, esprimiamo soddisfazione per il lavoro che stiamo portando avanti sul programma, sul quale abbiamo trovato immediata e piena sintonia in quanto vogliamo che sia espressione di un progetto e di una visione condivisi per la Valle d’Aosta, che nel nuovo Governo potrà certamente trovare interlocutori fortemente impegnati alla valorizzazione della nostra specialità, in un’ottica compiutamente federalista”.

Intanto, in attesa dell’ufficialità e mentre sembra sempre più certa la convergenza su Nicoletta Spelgatti in corsa per il Senato, prende corpo l’ipotesi che vede Emily Rini proiettata verso la candidatura alla Camera dei Deputati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte