No del Comune a “The Stone”, la soddisfazione di Rete Civica

A seguito del diniego, da parte dell’amministrazione comunale di Valtournenche, del permesso di realizzare il maxi-complesso al Breuil, il movimento sottolinea il valore “della protesta di un folto gruppo di cittadini” e dell’“iniziativa della magistratura”.
Residence The Stone
Politica

“Soddisfazione per il diniego, da parte del Comune di Valtournenche, del permesso di realizzare” il complesso “The Stone” al Breuil viene espressa da Rete Civica. “Si voleva costruire un ‘grattacielo’ nel centro storico” della località ai piedi del Cervino, – continua il movimento – “come se si fosse a Dubai. Un progetto edilizio sciagurato che avrebbe aggravato il disastro del Breuil è stato, per ora, stoppato, ma ha rischiato seriamente di avere il via libera”.

Per Rete Civica, “la partita, fra un imprenditore arrembante, una Regione osservatrice disattenta e un Comune che inizialmente ha avuto lo stesso atteggiamento (come non ricordare i pareri positivi della Sovrintendenza e della stessa Commissione edilizia comunale), avrebbe avuto un esito scontato se non fossero intervenuti altri fattori, quali la protesta di un folto gruppo di cittadini e l’iniziativa della magistratura”.

“Ora, dopo la petizione popolare, gli approfondimenti urbanistici e l’azione della magistratura arriva infine lo stop del Comune. – afferma ancora il movimento – Un fatto positivo, ma è evidente che bisogna intervenire alla radice rivedendo una normativa regionale troppo permissiva rispetto alle speculazioni edilizie ed inadeguata per ottenere una reale protezione del paesaggio e del territorio”.

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte