Si è insediata la Consulta per la parità del Comune di Aosta

La prossima riunione della Consulta per la parità e la non discriminazione è prevista per il 23 marzo. In quell’occasione verranno esaminati i progetti che ciascuno dei componenti sta preparando, per lavorare ad una programmazione annuale congiunta.
La Consulta per la parità e la non discriminazione del Comune di Aosta
Politica

A novembre il primo passo, ora la costituzione ufficiale. Si è infatti insediata la Consulta per la parità e la non discriminazione del Comune di Aosta, approcciando i temi che saranno al centro della prossima riunione prevista per mercoledì 23 marzo.

In quell’occasione – si legge in una nota di piazza Chanoux –, verranno esaminati i progetti che ciascuno dei componenti della Consulta sta preparando, per lavorare ad una programmazione annuale congiunta che tenga conto dell’attività e della visione di ciascuno.

La Consulta comunale per la parità e la non discriminazione del Comune di Aosta è composta dall’Assessora alle Pari Opportunità Clotilde Forcellati, dal presidente della III Commissione “Servizi alla persona” Paolo Tripodi, e da sei consigliere e consiglieri in carica. Tre sono parte della maggioranza – Sara Burgay, Giuliana Rosset e Luciano Boccazzi –, gli altri tre dell’opposizione: Renato Favre, Sylvie Spirli e Giovanni Girardini. A questi si aggiungono i rappresentati di 14 realtà del mondo delle professioni e dell’associazionismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Società