Dal 30 maggio nel Fascicolo Sanitario Elettronico si aggiunge il “Taccuino Sanitario”

A partire dal 30 maggio l’interfaccia del Fse valdostano si allineerà con la grafica e le funzionalità dell’App Health VdA. Lì, è stata attivata una nuova funzione che permette al cittadino di inserire alcune informazioni utili a comporre il proprio “Taccuino Sanitario”, come punto di raccolta e visualizzazione e a suo uso esclusivo.
Immagine archivio - La sede Usl di via Guido Rey
Sanità

A partire da domani, 30 maggio, l’interfaccia del Fascicolo Sanitario Elettronico valdostano si allineerà con la grafica e le funzionalità dell’App Health VdA, sviluppata da Inva per conto della Regione e dell’Usl.

A comunicarlo è la stessa Azienda sanitaria. Si tratta – spiega una nota – di un ulteriore passaggio del sistema di digitalizzazione nell’ambito della strategia regionale attuata per potenziare e valorizzare il sistema informativo valdostano in un’ottica di sviluppo di accesso e prossimità dei servizi sanitari alle persone.

Oltre alla nuova interfaccia, che racconta l’identità di un percorsosu misura”, Su FSE-Health VdA è stata attivata una nuova funzione che permette al cittadino di inserire alcune informazioni utili a comporre il proprio “Taccuino Sanitario”, come punto di raccolta e visualizzazione e a suo uso esclusivo. Il taccuino personale dell’assistito è una sezione riservata – dice ancora l’Usl –, all’interno della quale possono essere inseriti dati e documenti personali relativi ai percorsi di cura.

Al Fascicolo Sanitario Elettronico si accede tramite Spid (il Sistema pubblico di identità digitale) oppure Carta d’identità elettronica (CIE) o ancora via Tessera sanitaria/Carta nazionale dei servizi (TS/CNS). Finora è stato attivato da 78mila 767 valdostani, il 67 per cento degli assistiti. L’App Health Vda, lanciata a dicembre 2018, è stata scaricata 16.153 volte. La funzione di “delega”, la novità inserita a novembre 2022, conta 3.147 attivazioni.

L’App è disponibile per iOs e Android. Una volta scaricata il cittadino deve effettuare il login attraverso lo Spid. Da lì può consultare tutti i documenti contenuti nel Fascicolo: i dati sanitari, il certificato delle vaccinazioni, nonché prenotare direttamente esami e visite specialistiche, conoscere le farmacie di turno e la loro geolocalizzazione, procedere con la scelta e revoca del medico di assistenza primaria.

Anche il pagamento è facilitato: si possono saldare i ticket sanitari attraverso PagoPA, l’infrastruttura dei pagamenti elettronici a favore delle pubbliche amministrazioni e dei gestori di pubblici servizi.

“L’impegno, insieme all’Azienda Usl, è volto a far evolvere il fascicolo per renderlo più ricco di servizi innovativi per gli assistiti e più integrato nel sistema digitale regionale – ha commentato l’assessore alla Sanità Carlo Marzi –. Lo scorso 22 maggio la Giunta ha individuato L’Azienda Usl, che ne già ha curato l’istituzione, la manutenzione e l’evoluzione, quale soggetto attuatore esterno per gli investimenti collegati al Pnrr, che vedono destinare alla nostra Regione un finanziamento complessivo di circa 1,3 milioni di euro”.

“L’attuale fascicolo sanitario era uno strumento che aveva visto la nostra regione primeggiare in Italia -prosegue Marzi –. Oggi dobbiamo incrementarne l’utilizzo, rendendo il fascicolo sanitario elettronico più facile, moderno e vicino agli assistiti”. 

I cittadini che avessero bisogno di supporto per esprimere il consenso alla consultazione Fse per l’aggiornamento dei riferimenti (mail, cellulare) utili alle “Notificheautomatiche possono richiedere il Servizio diassistenza guidata” recandosi biblioteca dell’Ospedale “Parini” – al quarto piano – dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 16 con orario continuato. E, negli orari di apertura, anche ai Poliambulatori di Châtillon, Donnas e Morgex, al Consultorio di Verrès, al Cup del Parini e a quello del Beauregard.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte