È stato sottoscritto il Protocollo d’intesa per le indennità Covid al personale Oss

La firma tra Regione, Cpel e le organizzazioni sindacali, è avvenuta negli scorsi giorni. L’erogazione delle indennità, pari a 1 milione 100mila euro, era stata inizialmente sospesa perché il Consiglio dei ministri aveva sollevati la questione di legittimità costituzionale.
Oss - salute - sanità - operatori socio sanitari
Sanità

È stato sottoscritto negli scorsi giorni – tra Regione, Cpel e le organizzazioni sindacali – il Protocollo di intesa per i finanziamenti alle Unités des Communes valdôtaines e al Comune di Aosta che consentiranno di pagare le indennità di disagio Covid al personale Oss che ha operato nelle Microcomunità per anziani e nel servizio di assistenza domiciliare nei mesi di marzo, aprile e maggio 2020.

A comunicarlo è l’Assessorato alla Sanità. L’erogazione delle indennità, pari a 1 milione 100mila euro, era stata sospesa, in accordo tra le parti, in quanto il Consiglio dei ministri aveva promosso la questione di legittimità costituzionale contro, tra gli altri, l’articolo 22 della Legge regionale.

Con la sentenza del 17 gennaio 2022 la Corte costituzionale ha invece dichiarato la non fondatezza delle questioni sollevate, riconoscendo le prerogative della Regione.

Le indennità potranno finalmente essere erogate al personale che ha operato in un contesto di grave criticità e al quale va il nostro ringraziamento – sottolinea l’Assessore Roberto Barmasse –. È un atto dovuto verso coloro che, in tutto questo periodo difficile, si sono adoperati senza risparmiarsi e hanno permesso di superare anche le difficoltà operative. La sentenza della Corte costituzionale non fa che confermare la bontà delle nostre scelte e del nostro operato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte