FOTOSocietà

Ultima modifica: 3 Giugno 2021 10:18

2 giugno, consegnati i riconoscimenti di Cavaliere della Repubblica

Aosta - Cerimonia questa mattina a Palazzo regionale. Gli insigniti sono Massimo Di Benedetto, Alessandra Grazia Ferraro, Gerardo Gallo, Claudio Gorzegno, Maurizio Lanivi, Giuseppe Carmine Mandia e Vincenzo Russo.

Sono state consegnate questa mattina in occasione della Festa della Repubblica, questa mattina, i riconoscimenti di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana conferito dal Presidente della Repubblica, al Direttore della Struttura Analisi Cliniche e Microbiologia dell’Azienda USL Valle d’Aosta Massimo Di Benedetto, alla Caporedattrice della TGR RAI Valle d’Aosta Alessandra Grazia Ferraro, al Direttore del Patronato Acli di Aosta Gerardo Gallo, al Sottufficiale della Marina Militare italiana Claudio Gorzegno, al Coordinatore regionale dei volontari della Protezione civile Maurizio Lanivi, al medico della Polizia di Stato Giuseppe Carmine Mandia e al Comandante della Stazione Carabinieri di Verrès Luogotenente Vincenzo Russo.

“La preziosa prerogativa di consegnare questi titoli – ha evidenziato il Presidente della Regione Erik Lavevaz, nella cerimonia a Palazzo regionale – mi è data dalle attribuzioni prefettizie che accompagnano la carica di Presidente della Regione in Valle d’Aosta. Quest’occasione è infatti una delle più preziose per cogliere il senso di questa coincidenza tra i due ruoli: il rappresentante del Governo nazionale in Valle d’Aosta è un cittadino valdostano, eletto dal popolo per sottolineare questo senso di appartenenza, questa unione nella diversità che è l’essenza stessa dell’Italia.

Secondo il Presidente della Regione autonoma Valle d’Aosta “la scelta della Repubblica, allora come oggi, significa questo: è la scelta dell’impegno, della presa in carico reciproca, dell’appello alla responsabilità e al rispetto delle regole comuni. Regole che poi sono diventate la nostra Costituzione e il nostro Statuto speciale, in un dialogo che è alla base della democrazia”.

Al termine della cerimonia la Banda municipale di Aosta, diretta dal Maestro Rocco Papalia, ha eseguito nella piazza Deffeyes gli inni ‘Montagnes Valdotaines’ e ‘Il canto degli Italiani’.

 

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo