Società di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 14 Giugno 2021 12:08

Non ce l’ha fatta il gatto Libro, “mascotte” di Aosta

Aosta - "La notizia che mai avremmo voluto ricevere è arrivata stanotte. Il nostro LIBRO non ce l'ha fatta". E' Romaine Pernettaz ad annunciare su Facebook la morte del gatto, "mascotte" di Aosta.

LibroLibro

“La notizia che mai avremmo voluto ricevere è arrivata stanotte. Il nostro LIBRO non ce l’ha fatta”. E’ Romaine Pernettaz ad annunciare su Facebook la morte del gatto, “mascotte” di Aosta.

“Non sarà facile rientrare in libreria lunedì. Non con questo peso sullo stomaco. – prosegue Pernettaz –  Ma sappiamo che tutto il possibile è stato fatto, che ha lottato fino alla fine e che è andato via serenamente, dormendo, senza soffrire”.

Nei giorni scorsi era stata lanciata sul web e in particolare sul gruppo Facebook “Sei di Aosta se”, una gara di solidarietà con annessa raccolti fondi per sostenere le spese mediche del gatto Libro, ferito gravemente dopo una colluttazione presumibilmente con un cane. Purtroppo neppure l’intervento di drenaggio toracico eseguito a Genova venerdì è riuscito a salvare l’animale.

“Grazie a Jessica Nicco, con tutto il cuore per tutto quanto fatto per lui. – scrive ancora Romaine – Meglio non poteva essere curato e accudito.Abbiamo chiesto a Jessica di farlo cremare con restituzione delle ceneri.Vi aggiorneremo ancora”.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo