Alla Clinica di Saint-Pierre domani chiude il reparto Covid

Gli ultimi sette pazienti – di cui quattro guariti – verranno trasferiti al Parini. Baccega: “Il rapporto con l’ISAV continua, ci siederemo intorno a un tavolo per fare i giusti approfondimenti”.
La clinica di Saint-Pierre
Società

Entro la giornata di domani, venerdì 29 maggio, gli ultimi pazienti del reparto Covid della Clinica di Saint-Pierre verranno trasferiti all’Ospedale Parini, per poi chiudere il primo piano in attesa che riprenda l’attività chirurgica dell’ICV dove, al secondo piano, è già in atto la riabilitazione geriatrica ed ortopedica dei pazienti.

“Attualmente ci sono solo sette pazienti, di cui quattro guariti. I restanti tre verranno trasferiti nel reparto Covid dell’Ospedale Parini”, conferma l’Assessore regionale alla Sanità Mauro Baccega. “Il fatto che le persone guariscano è positivo, sarebbe inutile tenere interi reparti aperti per pochi pazienti”.

Se l’idea, ventilata da tempo da USL e Regione ma che non ha mai trovato sponda dalla Korian, proprietaria della clinica, di trasformare l’intera struttura in un ospedale Covid sia tramontata o meno, Baccega è sibillino: “Stiamo cercando soluzioni alternative. Il rapporto con l’ISAV continua, non abbiamo chiuso i rapporti, ci siederemo intorno a un tavolo per fare i giusti approfondimenti. L’attività convenzionata andrà avanti, nella misura in cui si potrà attuare”, conclude l’Assessore.

In attesa che Regione e Usl individuino l’agognato “ospedale Covid”, i pazienti positivi al virus continueranno a essere ricoverati presso il Parini di Aosta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte