Badanti e assistenza domiciliare, stanziati altri fondi

"Sono state reperite le risorse necessarie a coprire tutte le istanze presentate nel corso del 2012, pur con importi ridotti rispetto a quanto inizialmente previsto", ha comunicato oggi l'assessore regionale Albert Lanièce.
Società

Per la concessione di assegni di cura a favore di persone non autosufficienti che necessitano di assistenza intensiva e prolungata da parte di personale specializzato, familiari o badanti, la Regione ha stanziato ulteriori fondi che permetteranno quindi, nel corso dei primi mesi del 2013, di liquidare le domande ancora in istruttoria.

 

"Nonostante la difficile situazione economico-finanziaria che la Regione sta attraversando – spiega l’Assessore regionale alla Sanità, Albert Lanièce – sono state reperite le risorse necessarie a coprire tutte le istanze presentate nel corso del 2012, pur con importi ridotti rispetto a quanto inizialmente previsto. Si rinnova in questo modo un impegno a sostenere con tutti i mezzi, anche quelli che in altre regioni d’Italia non sono contemplati, il mantenimento della persona anziana a domicilio, consapevoli del valore che questa strategia porta con sé e del progressivo aumento di domande previsto nel prossimo decennio con il parallelo incremento delle aspettative di vita". 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte