Società di Luca Ventrice |

Ultima modifica: 13 Febbraio 2021 16:34

Dal Consiglio dei Ministri 2,7 milioni ai Comuni valdostani per i danni del maltempo di ottobre

Aosta - La delibera è stata proposta dal Presidente Conte, dopo lo stato di emergenza per gli eventi del 2 e 3 ottobre. Le risorse sono destinate a Cogne, Aymavilles, Gressoney-La-Trinité, Gressoney-Saint-Jean, Gaby, Issime, Fontainemore, Lillianes, Perloz, Pont-Saint-Martin, Bard, Donnas, Hône, Champorcher e Pontboset.

Gaby Ponte CrollatoGaby Ponte Crollato

Il Consiglio dei Ministri di oggi, venerdì 12 febbraio, ha deliberato su proposta del Presidente Giuseppe Conte la dichiarazione dello stato di emergenza in conseguenza degli eventi meteorologici che si verificatisi il 2 e 3 ottobre 2020 – e che hanno portato anche ad una vittima, il vigile del fuoco volontario Rinaldo Challancin – nei comuni valdostani di Cogne, Aymavilles, Gressoney-La-Trinité, Gressoney-Saint-Jean, Gaby, Issime, Fontainemore, Lillianes, Perloz, Pont-Saint-Martin, Bard, Donnas, Hône, Champorcher e Pontboset. Per i comuni valdostani sono stati stanziati, per far fronte alle esigenze più immediate, 2 milioni 700mila euro a valere sul Fondo per le emergenze nazionali.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo