Società di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 16 Settembre 2020 11:16

Davide Omezzolli è il nuovo Presidente dello SNA Valle d’Aosta

Aosta - Ad eleggerlo l’Assemblea Provinciale del Sindacato Nazionale Agenti di Assicurazione. Omezzolli sarà affiancato per il prossimo triennio dai Vice Sergio Amail e Cesare Clap, e dai componenti dell’Esecutivo Roberto Bettanin, Nicole Moussanet, Flavia Zanella e Luca Colletto.

Davide OmezzolliDavide Omezzolli

È Davide Omezzolli il nuovo Presidente dello SNA Valle d’Aosta, la sezione regionale del Sindacato Nazionale Agenti di Assicurazione.

Ad eleggerlo è stata, lo scorso 3 settembre, l’Assemblea Provinciale che, assieme ad Omezzolli ha deciso tutto il nuovo Esecutivo che resterà in carica per il triennio 2020-2023.

Il neo Presidente sarà affiancato dai Vice Sergio Amail e Cesare Clap, e dai componenti dell’Esecutivo Roberto Bettanin, Nicole Moussanet, Flavia Zanella e Luca Colletto.

Lo SNA – si legge in una nota – è l’organizzazione sindacale maggiormente rappresentativa della categoria degli agenti di assicurazione professionisti e in Valle d’Aosta, oltre ad essere un organo di rappresentanza che si confronta con tutte le Istituzioni regionali, tutela la categoria salvaguardando la libertà professionale degli “Agenti di Assicurazione” e a favore dell’intera comunità valdostana.

Tra le iniziative portate avanti in questi anni, infatti, figurano, l’incontro di informazione per gli studenti della scuola secondaria di secondo grado dal titolo “Strada ai giovani” (del 2015, con l’Assessorato all’Istruzione) ed il contributo alla riduzione dell’aliquota d’imposta sulla assicurazione obbligatoria RCA dal 12,50% al 9% (prima Regione a farlo, nel 2012).

L’intenzione per il prossimo futuro – spiega ancora SNA – è quella di creare una rete collaborativa tra gli iscritti che permetta di lavorare tutti nella stessa direzione, nel rispetto della normativa di categoria a tutela di una clientela sempre più consapevole ed informata, anche organizzando eventi ed incontri formativi e divulgativi.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>