VIDEO Società

Ultima modifica: 18 Maggio 2020 15:48

Fase 2: la ripartenza delle attività in diretta, fra dubbi e timori

Aosta - Nel primo giorno delle riaperture dopo l'allentamento del "lockdown" i giornalisti di AostaSera.it hanno ripreso la fase di "ripartenza", raccontando le misure prese da diversi commercianti, ma anche quelle messe in campo per la ripresa delle funzioni religiose. 

Lunedì 18 maggio 2020, il “lockdown” deciso per il contenimento dell’emergenza Covid-19 – dopo poco più di due mesi – è ufficialmente finito per la gran parte delle attività produttive e degli esercenti valdostani. Nel primo giorno delle riaperture, e dell’allentamento delle imposizioni restrittive, varie i giornalisti della redazione di AostaSera.it hanno ripreso la fase di “ripartenza”, raccontando le misure prese da diversi commercianti – un bar, un ristorante, una pizzeria, un negozio di abbigliamento, un negozio di dischi e libri, un colorificio, un’estetista, una carrozzeria, un calzolaio e un’agenzia di viaggi -, ma anche da un parroco, per la ripresa pubblica delle funzioni religiose.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>