“Il Cantiere tra le nuvole”: immagini dal cantiere delle nuove Funivie de Monte Bianco

Dal 9 febbraio al 12 marzo 2013 avrà sede presso lo spazio espositivo Finaosta, in via Festaz 22 la mostra fotografica che ripercorre i lavori, fino ad oggi, che daranno vita alle nuove Funivie, meraviglia tecnologica e ingegneristica.
www.nuovefuniviemontebianco.com
Società

Immagini che si caratterizzano per la singolarità del soggetto, alcune per spettacolarità, altre ancora che trasmettono emozioni, volti e ambienti. Non è frequente vedere in una mostra fotografica immagini di un cantiere dove si stanno effettuando dei lavori, ma se il cantiere è tra i più alti d’Europa perché relativo alle nuove Funivie del Monte Bianco, meraviglia tecnologica e ingegneristica di assoluta rilevanza sulle montagne della Valle d’Aosta, una visita è d’obbligo.

Il Cantiere tra le nuvole” è il titolo della mostra che dal 9 febbraio al 12 marzo 2013 avrà sede presso lo spazio espositivo Finaosta, in via Festaz 22. Oltre a rendere la spettacolarità dei luoghi dove si sta operando, la mostra fotografica raccoglie una scelta delle immagini che quotidianamente vengono scattate per attestare storicamente i lavori dal primo scavo a oggi.
In particolare la scelta segue tre filoni. Le immagini del Rifugio Torino e le immagini di Punta Helbronner sono il cuore della mostra fotografica: decine di immagini sono state scattate e la selezione non è stata semplice. Il pozzo, la galleria, le gru, gli uomini e i volti e tutto quello che circonda questo cantiere in quota esprimono emozioni e poesia, lotta con le intemperie e problemi di adattamento di uomini, mezzi e materiali. Le altre immagini sono relative al Pontal d’Entrèves, il sito sulla strada statale 26 che oggi passando non si può far a meno di notare. Il montaggio delle “scarpe” della stazione di partenza ha cambiato il volto del cantiere che oggi ha più che mai l’aspetto della base portante e vitale delle Funivie Monte Bianco del futuro.

Le immagini del Pavillon du Mont Fréty testimoniano infine la costante lotta del cantiere con la neve, che talvolta arriva inaspettata e fuori stagione seppure il sito si trovi solo a 2200 metri di quota. L’avanzamento dei lavori costante e inesorabile è percepibile di giorno in giorno. Le altre foto sono visibili sul sito www.nuovefuniviemontebianco.com

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società
Società