Issogne: il Lions Club dona il materiale, le sarte cuciono le mascherine per la popolazione

L'Associazione ha messo a disposizione il materiale - teli già tagliati e gli elastici - e un gruppo di 22 sarte si è attivato per cucire 1200 mascherine con l'obiettivo di distribuirle a tutta la popolazione maggiorenne.
Alcune delle sarte di Issogne
Società

Le mascherine alla popolazione non arrivano solo dalla Protezione civile. Sono diversi i comuni valdostani che si stanno organizzando o per acquistarle in autonomia o per confezionarle. Il Comune di Issogne ha aderito il Progetto del Lions Club Cervino che consiste nella realizzazione di mascherine in tessuto lavabile e disinfettabile, utilizzabili quindi diverse volte.

L’Associazione ha messo a disposizione il materiale – teli già tagliati e gli elastici – e un gruppo di 22 sarte si è attivato per cucire 1200 mascherine con l’obiettivo di distribuirle a tutta la popolazione maggiorenne.

“Un grande ringraziamento va al Lions Club Cervino per il loro impegno e alle sarte volontarie per aver reso possibile la realizzazione di questo progetto. – scrive il sindaco Battistino Delchoz –  Il contributo di tutti è davvero prezioso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte