La Regione ha approvato la concessione al Comune di Aosta per i parcheggi della ex Testafochi

Parcheggi che, assieme all'altra cinquantina di posti recuperati sempre in via Monte Vodice, portano a 250 gli stalli a disposizione in zona. Gli stalli, una volta verificati gli ultimi collaudi - questione di alcune settimane - verranno affidati in gestione ad Aps.
I nuovi parcheggi di via Monte Vodice
Società

Questa mattina, lunedì 26 luglio, la Giunta regionale ha approvato la concessione gratuita a favore del Comune di Aosta per l’utilizzo dei parcheggi di via Monte Vodice, pronti ad essere aperti al pubblico.

Questione in via di soluzione dopo lunghissima attesa – soprattutto per il trasferimento dell’area dall’Agenzia del Demanio alla Regione, avvenuta a fine aprile –, con la possibilità di vedere presto i parcheggi pubblici finalmente a servizio della collettività.

Dal lato regionale, l’Assessore alle Opere Pubbliche Carlo Marzi spiega: “Come anticipato in Consiglio regionale risolviamo con questa cessione concordata con il Comune di Aosta la definizione di due aree destinate a parcheggio all’interno dell’area di cantiere nella quale è in corso la costruzione del primo lotto del polo universitario. Era importante dare una risposta a questa annosa questione poiché, anche se la percezione dei cittadini era che quella zona fosse pronta da tempo, solo da pochissime settimane la Regione e il Comune, non avendo più a che fare con un’area di cantiere, hanno potuto collaborare con la Siv e la Direzione lavori per arrivare a quest’importante risultato”.

Parcheggi che, assieme all’altra cinquantina di posti recuperati sempre in via Monte Vodice, portano a 250 gli stalli a disposizione in zona. Gli stalli, una volta verificati gli ultimi collaudi – questione di alcune settimane – verranno affidati in gestione ad Aps. Da qui, il Comune potrà andare avanti con l’altra parte del progetto: svuotare piazza della Repubblica.

I nuovi parcheggi di via Monte Vodice - Nuv
I nuovi parcheggi di via Monte Vodice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte