L’Associazione Viola rinnova il suo direttivo e aggiunge due nuovi membri

Le sette consigliere dell’Associazione Viola, nata nel '97 per sostenere le donne colpite da tumore al seno, sono: Mariolina Boniface, Fulvia Grasso, Genny Jocollé, Raffaela Longo (confermata Presidente), Tiziana Frassy (Vicepresidente), Annamaria Actis e Cristina Baré.
Il direttivo dell'Associazione Viola
Società

L’Associazione Viola ha rinnovato il suo Direttivo, che rispetto al passato è stato ampliato passando da 5 a 7 membri per fare fronte all’aumento degli impegni ai quali fa fronte dell’associazione, nata nel 1997 per nata per sostenere le donne colpite da tumore al seno.

Le due nuove componenti del direttivo sono Fulvia Grasso e Tiziana Frassy, quest’ultima parte di Viola da diversi anni, durante i quali ha dedicato il suo tempo ed il suo impegno nelle mansioni di segretaria e coordinatrice delle volontarie e delle varie attività per 20 anni.

Grasso, dottoressa in pensione specializzata in oncologia, nel corso dell’ultimo anno ha svolto il ruolo di referente medico-scientifica per Viola e, con questa nuova nomina, vede ufficializzato il suo ruolo all’interno dell’Associazione.

Nella stessa occasione sono state elette la presidente e la vicepresidente dell’Associazione. Al vertice dell’associazione è stata confermata Raffaela Longo, mentre Frassy ha assunto la nuova carica in sostituzione della storica vice Annamaria Actis.

L’ex-vicepresidente rimane un membro fondamentale di Viola – si legge in una nota –, facendo parte del Direttivo e continuando a prodigarsi per la causa. Da 20 anni Actis svolge il suo ruolo con passione e dedizione e continuerà a farlo insieme alle colleghe del Direttivo.

Le sette consigliere dell’Associazione Viola sono: Mariolina Boniface, Fulvia Grasso, Genny Jocollé, Raffaela Longo, Tiziana Frassy, Annamaria Actis e Cristina Baré.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società