Galleria 

“L’Europe à nous”, tanti giovani in piazza a parlare di Europa

Ieri mattina, venerdì 20 maggio, piazza Deffeyes ha ospitato l'evento organizzato dall’Assessorato agli Affari europei e che ha visto come protagonisti i giovani, cui è dedicato l’Anno europeo 2022.
Società

Tanti contributi, tanti spunti, tanti giovani. Ieri mattina, venerdì 20 maggio, piazza Deffeyes ha ospitato “L’Europe à nous”, evento organizzato dall’Assessorato agli Affari europei, tramite Europe Direct Vallée d’Aoste del Dipartimento politiche strutturali e affari europei, e che ha visto come protagonisti i giovani, cui è dedicato l’Anno europeo 2022.

Tema portante dell’iniziativa è stata proprio l’Europa, al centro di un apposito forum nel quale hanno parlato del futuro della democrazia, oltre all’Assessore Luciano Caveri, il segretario della Gioventù Federalista europea Vivien Bovard, alcune referenti della stessa associazione Camilla Gattoni, Eloise Villaz e Nicole Zemoz che ha collaborato all’organizzazione dell’evento. A loro di sono aggiunte anche le portavoci del Conseil des Jeunes valdôtains Roberta Sapegno e Marlène Jorrioz e – in collegamento – Giacomo Casali di Orizzonti politici e Gilles Gressani, membro del Consiglio dell’Università della Valle d’Aosta e direttore del Groupe d’études géopolitiques dell’École normale supérieure di Parigi e della rivista Le Grand Continent.

La parola è poi passata agli studenti che hanno preso parte al progettoL’Europa in classe” e, nello specifico, alle classi IV A e IV B dell’Institut agricole régional; IV SSNA e IV A turistico dell’Istituzione scolastica di istruzione liceale, tecnica e professionale di Verrès; IV A ITT e IV D ITT dell’Istituto tecnico professionale regionale “Corrado Gex” e, infine, IV A e IV B AFM dell’Istituto tecnico commerciale “Manzetti”.

Grazie a video e presentazioni, i giovani hanno idealmente dato risposta alla domanda “Che cos’è per noi l’Europa?” posta loro al termine del percorso formativo intrapreso.

Alcuni brani musicali, tra cui l’Inno alla Gioia di Beethoven, Inno ufficiale dell’Unione europea, interpretati dagli studenti del Liceo musicale di Aosta, hanno accompagnato l’evento moderato dalla giornalista Martina Praz.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati