Maison&loisir getta la spugna, l’edizione 2020 non avrà luogo

Gli organizzatori avevano provata a tenere aperta una porta, pensando ad un "Salone dell'abitare" - in forma ridotta - in autunno. Oggi la presa d'atto, ma anche l'appuntamento "nel consueto periodo primaverile, tra aprile e maggio del 2021".
Maison&Loisirs
Società

Nel lontano 11 marzo scorso – con l’emergenza Covid-19 ancora non completamente esplosa –, gli organizzatori di Maison&loisir avevano lasciato una porta aperta, fatta di speranze: la nona edizione del “Salone dell’abitare”, in programma dal 29 aprile al 3 maggio – scrivevano – “è stata rimandata a data da destinarsi”.

Ora, tre mesi dopo, tutto e cambiato. Anche le speranze: “L’edizione 2020 di Maison&loisir – spiegano oggi – non avrà luogo”.

La manifestazione, il cui destino era “appeso” valutando l’evolversi dell’emergenza, non si farà, come spiega l’organizzatore Diego Peraga: “Purtroppo la situazione generale e le norme sanitarie per la gestione degli eventi non ci consentono di prevedere l’allestimento del Salone neppure per il prossimo autunno, come inizialmente avevamo pensato, ed il rischio di un eventuale altro stop a livello economico sarebbe devastante”.

“Avremmo voluto comunque, magari in forma ridotta, mantenere l’appuntamento anche quest’anno – prosegue Peraga – ma ci siamo resi conto che avremmo snaturato la fiera, che è soprattutto una grande ‘festa della casa’ con incontri tra espositori e pubblico, conferenze, laboratori, spettacoli: una formula che è impossibile riproporre nelle attuali condizioni”.

I numeri

A dar senso alle parole dell’organizzatore – e alla decisione di gettare la spugna – sono i numeri, che meglio di ogni altra cosa spiegano la difficoltà di rimodulare un’offerta che nelle cifre aveva la sua forza.

Maison&loisir – si legge in una nota –, appuntamento tradizionale in Valle d’Aosta con otto edizioni dal 2012, richiama oltre 30mila visitatori, dall’Italia e dall’estero, e 200 espositori rappresentativi del settore casa, dalla progettazione alle finiture.

“Ci dispiace davvero molto rinunciare all’edizione 2020 di Maison&loisir, dopo mesi di duro lavoro per l’organizzazione e tanti anni di impegno per fare apprezzare la manifestazione a livello nazionale – spiega invece la direttrice commerciale Miriam Ghigo –. Il nostro obiettivo, adesso, è organizzare il Salone dell’Abitare di Aosta nel consueto periodo primaverile, tra aprile e maggio del 2021. Il mio pensiero va ai tanti operatori, collaboratori e amici che purtroppo quest’anno non potremo incontrare nei padiglioni della fiera, ai quali rivolgo un augurio per superare al meglio questi difficili momenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte