Natale in sordina, Capodanno da tutto esaurito

“Per il fine settimana si va verso il pienone”, spiega ancora Perucca. Per noi sarà importante che ci sia poi un ricambio nella settimana dal primo al 6 gennaio in tutta la regione.Nelle principali località è previsto massiccio afflusso di turisti russi”.
Silvana Perucca
Società

“A Natale gli alberghi lavorano soprattutto con i clienti storici, anche se in genere gli italiani preferiscono restare a casa: per noi il grosso del lavoro inizierà quindi a partire da venerdì 28 dicembre”. A fare il punto della situazione in vista delle feste è Silvana Perucca, presidente dell’Associazione albergatori della Valle d’Aosta (Adava).

“Per il fine settimana si va verso il pienone – spiega ancora Perucca – le festività si aprono quindi sotto i migliori auspici dal punto di vista turistico. Per noi sarà importante che ci sia poi un ricambio nella settimana dal primo al 6 gennaio in tutta la regione. Nelle principali località non dovrebbero esserci problemi per il previsto massiccio afflusso di turisti russi”. 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte