Società di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 29 Dicembre 2020 9:23

Neve, chiuse le piste di fondo e la pedonale in Val Ferret

Aosta - A darne notizia è l'Amministrazione comunale di Courmayeur, in base ai dati forniti dal bollettino Nivometereologico regionale. Il Sindaco ha ordinato il divieto di transito in entrata e uscita, sia pedonale che con sci e con mezzi a motore e qualsiasi altro veicolo, nell’area Brenva.

bbea d ac efdbdefLe neve sulla collina di Aosta

A causa delle condizioni meteo, con fitte precipitazione sulla zona, a partire da oggi – lunedì 28 dicembre – le piste di fondo in Val Ferret, così come la pedonale, rimangono chiuse.

A scriverlo, in una nota, l’Amministrazione comunale di Courmayeur, che ha basato la sua decisione sul bollettino Nivometereologico regionale che, per la parte ovest della Valle d’Aosta segnala come “il problema principale è la nuova nevicata con quantitativi totali, tra domenica sera e lunedì sera, che spesso supereranno i 50 cm e talvolta, nella zona del Monte Bianco e di La Thuile, anche il metro”.

Bollettino che, riguardo le valanghe spontanee, segnala “numerose valanghe piccole e medie dimensioni, di neve polverosa leggera. Alcune possono partire dall’alta quota e, scendendo, raccogliere altra neve e arrivare fino al fondovalle (dimensioni grandi e molto grandi) sia in forma densa sia con aerosol. Possibile il distacco di lastroni da vento nelle zone di accumulo”.

Riguardo le valanghe accidentali è evidenziato invece il possibile distacco di lastroni superficiali ventati sui pendii ripidi a tutte le esposizioni sopra i 2000-2200 m. Distacco che può avvenire già al passaggio di un escursionista o scialpinista. I lastroni – si legge ancora – saranno soffici sui pendii media montagna, più duri sopra i 2800-3000 m.

La chiusura in Val Ferret
La chiusura in Val Ferret

Divieto di transito in entrata e uscita nell’area Brenva

A seguito delle indicazioni della Commissione Locale Valanghe del 28 dicembre e delle condizioni meteo di queste ore è stata emanata l’ordinanza del Sindaco Rota che impone, a partire dalle 16 del 28 dicembre e fino alla revoca della stessa, il divieto di transito in entrata e uscita, sia pedonale che con sci e con mezzi a motore e qualsiasi altro veicolo, nell’area Brenva, compresa dagli accessi alla Val Veny, in particolare da Piazzale Funivie Val Veny, ex Des Alpes e dalla pista a valle del Tunnel del Bianco, compreso il Plan Ponquet.

La situazione sulla Val Ferret e alla strada Larzey Entrèves – si legge in una nota dell’Amministrazione – saranno oggetto di rivalutazione da parte della Commissione Locale Valanghe nella prima mattinata di domani, 29 dicembre.

Amministrazione che invita le famiglie domiciliate nei presso del Campo sportivo a tenere chiusi gli infissi – nel lato Mont de La Saxe – e ad evitare lo stazionamento all’esterno dell’abitazione, in ragione rischio aerosol.

La situazione nel resto della regione

Nella maggior parte della regione – si legge ancora nel bollettino –, man mano che ci si allontana dalle zone ad ovest e si scende di quota, cala lo spessore del manto nevoso e diminuiscono i problemi valanghivi. Le valanghe saranno meno numerose, più piccole e soprattutto i lastroni meno spessi.

A sud-est della regione è segnalata invece poca neve. Il pericolo valanghe è debole sotto i 2000 m nord -2200 m sud. I Problemi valanghivi si trovano soprattutto in alta quota. Poche le possibilità di sciare a causa della poca neve e della mancanza di fondo.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo