Nevica in tutta la Valle d’Aosta, l’apertura delle piste è salva

Le precipitazioni sono più intense nella zona sud-orientale, tra le valli di Cogne, Champorcher, Gressoney e Ayas, ma ad essere imbiancati non sono solo le località sopra i 1.000 metri di quota. Neve anche ad Aosta.
Neve a Cervinia
Società

L’attesa è terminata, finamente nevica in tutta la Valle d’Aosta. Per la gioia di chi gestisce i principali comprensori sciistici della regione (a Courmayeur l’apertura degli impianti era prevista per venerdì 30 novembre, a Pila e La Thuile il giorno seguente), ma anche degli albergatori e in generale di tutti gli addetti ai lavori del settore turistico, è arrivata la tanto attesa perturbazione che dal golfo di Genova spinge correnti umide verso le Alpi. Letteralmente una vera manna dal cielo.

Le precipitazioni sono più intense nella zona sud-orientale, tra le valli di Cogne, Champorcher, Gressoney e Ayas, ma ad essere imbiancati non sono solo le località sopra i 1.000 metri di quota. Anche ad Aosta, infatti, poco dopo le 12 ha iniziato a cadere un misto di acqua e neve che per ora non sembra creare particolari disagi alla circolazione.

Nel dettaglio, dalla scorsa notte sono caduti circa 70 centimetri di neve fresca sia a Champorcher che a Gressoney, mentre nelle zone limitrofe sono stati raggiunti i 50 centimetri. Nel resto della regione alpina, da Courmayeur a La Thuile, passando per Rhêmes e Valsavarenche, fino a Pila, il manto di neve fresca è compreso tra i 20 e i 40 centimetri. La perturbazione dovrebbe esaurirsi domani mattina, quando il sole tornerà a splendere, anche se le temperature subiranno un forte calo.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte