Società di Luca Ventrice |

Ultima modifica: 2 Ottobre 2020 13:16

Più breve e con meno espositori, il Marché Vert Noël 2020 si farà

Aosta - Le norme anti-Covid restringono il numero degli chalet, che passano così dai 45 dello scorso anno agli attuali 28, necessari per garantire il distanziamento interpersonale ai visitatori. Tra i cambiamenti la minore durata e il divieto di somministrare cibo e bevande.

Mercatini di Natale Marché Vert Noël

La notizia – non scontata vista la mole di eventi cancellati a causa dell’emergenza Covid – è che sì, il Marché Vert Noël 2020 ad Aosta si farà.

A cambiare sarà però – onda lunga della pandemia – la formula: più breve, con meno espositori presenti e senza somministrazione di cibo e bevande. A deciderlo ieri, giovedì 1° ottobre, la Giunta comunale via delibera dopo un incontro tra il Sindaco Centoz e la Vice Marcoz con i candidati a guidare la prossima consiliatura: Gianni Nuti e Giovanni Girardini assieme alle rispettive Vice Josette Borre, e Carla Roberta Balbis.

Punto fermo, ancora almeno per questa edizione, la location del Teatro romano. A cambiare il numero di espositori che da 45 scenderà a 28, soluzione che permetterebbe di allargare gli spazi e garantire al contempo il distanziamento interpersonale tra i visitatori. A calare sarà anche l’affitto degli chalet, dai 3.200 euro dello scorso anno (corrente esclusa, fornita in base alla richiesta del singolo espositore) al costo fisso di 2000 euro.

Un Marché più breve

L’edizione 2020 del Marché sarà anche leggermente più breve rispetto ai 45 giorni dello scorso anno: aprirà sabato 28 novembre per chiudere i battenti domenica 3 gennaio – con l’inaugurazione prevista per il giorno precedente –, mentre nel 2019 prese il via il 23 novembre e durò fino al 6 gennaio.

A rischio è invece ilcontornodel Marché – decisione che spetterà alla Giunta che, dopo il ballottaggio del 4 e 5 ottobre, si insedierà all’Hôtel de Ville –, a partire dall’albero di NataleHi-tech” di piazza Chanoux donato dalla Chambre, indiziato numero uno per il rischio assembramenti.

Tra le opzioni sul tavolo: l’annullamento, la scelta di un’altra location o la forma ridotta ha vinto nella Giunta quest’ultima. Ma tutto dipenderà da un’eventuale recrudescenza del virus che potrebbe portare a nuove restrizioni per gli eventi decise dal Governo nazionale.

Gli orari

Il Marché Vert Noël – spiega il Comune in una nota – sarà aperto al pubblico tutti i giorni dalle 10.30 alle 19.30, mentre l’ultima edizione chiudeva i cancelli alle 20 mentre i sabati, il 6 e l’8 dicembre alle 22.

A Natale e Capodanno l’apertura sarà alle 14, un’ora prima rispetto all’anno passato. L’Amministrazione si riserva comunque di prolungare l’orario di apertura in alcuni fine settimana oltre le 19.30, in concomitanza con eventuali iniziative collaterali organizzate in città.

Lievemente in ribasso i costi. Da piazza Chanoux fanno infatti sapere che la spesa stimata per la realizzazione della manifestazione ammonta a circa 200mila euroerano 211mila la scorsa edizione – mentre l’importo in entrata presunto per l’Amministrazione, derivante per la maggior parte dalle quote di partecipazione degli operatori, è pari a 96mila e 600 euro.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo