Sei volontari valdostani Anpas in aiuto alla popolazione delle Marche

Sono quasi un centinaio i volontari Anpas nazionali, giunti nelle Marche a prestare soccorso dopo l'alluvione. I sei valdostani - Eric Bagnod, Lorenzo Badarello, Nicole Vacca, Andrea Toller, Bruno Brunetti e Leonardo Benozzi - sono attualmente a Senigallia.
I sei volontari Anpas nelle Marche
Società

In seguito all’attivazione del Dipartimento Protezione civile è partita la Colonna Mobile Nazionale Anpas per continuare a garantire assistenza alle comunità colpite dall’alluvione nelle Marche.

Sono quasi un centinaio i volontari Anpas, complessivamente, attrezzati con idrovore, moduli antincendio e bobcat provenienti dai comitati regionali. Dalla Valle d’Aosta sono partiti sei volontari di Protezione Civile Anpas che stanno portando aiuto, assistenza e conforto alla popolazione. I valdostani sono ancora a Senigallia.

I volontari valdostani Anpas nelle Marche
I volontari valdostani Anpas nelle Marche

“La priorità è stata data ai soccorsi – spiega Mauro Cometto, responsabile Protezione civile Anpas Valle d’Aosta –, alla ricerca dei dispersi e all’assistenza agli sfollati. Inoltre, i nostri volontari si stanno occupando, insieme agli altri volontari delle Pubbliche Assistenze provenienti da tutta Italia, delle evacuazioni delle case, della pulizia di strade e garage, interventi di emergenza 118, monitoraggio dei corsi d’acqua, e sono di supporto alle sale operative locali. Queste sono solo alcune delle attività dei volontari Anpas impegnati per fronteggiare l’emergenza”.

I nomi dei volontari di Protezione civile Anpas partiti dalla Valle d’Aosta, e che rientreranno domenica 25 settembre sono Eric Bagnod, Lorenzo Badarello, Nicole Vacca (OdV Verrés), Andrea Toller e Bruno Brunetti (OdV Châtillon) e Leonardo Benozzi (OdV Valtournenche).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte