Servizi ferroviari, potenziati i treni in occasione del Marché Vert Noël

Alcune corse dei bimodali, fino al 18 dicembre e dal 6 all’8 gennaio 2023, saranno effettuate con il convoglio in doppia composizione, per garantire 350 posti a sedere. Considerati anche i flussi degli universitari.
Il treno bimodale della linea Aosta-Torino
Società

Un potenziamento dei treni, definito dall’assessorato ai Trasporti con Trenitalia, per far fronte all’aumento dell’utenza previsto in occasione del Marché Vert Noël di Aosta. Fino al 18 dicembre e dal 6 all’8 gennaio alcune corse dei bimodali saranno effettuate con il treno in doppia composizione, per garantire 350 posti a sedere.

Il venerdì è raddoppiato il treno in partenza da Torino alle 17.25; il sabato e la domenica, la doppia composizione scatta sulle corse in partenza dal capoluogo piemontese alle 9.25 e da Aosta alle 17.40.Inoltre, nello stesso periodo, alcuni treni della tratta Aosta-Ivrea (e viceversa) sono prolungati fino a Chivasso, allo scopo di renderli fruibili per l’utenza proveniente dalla direttrice Torino-Milano.

Il sabato, il prolungamento interessa il treno in partenza da Aosta alle 18.04 (e arriva a Chivasso alle 19.55), mentre la domenica sono quattro convogli a venire estesi, tra i quali quello che da Chivasso parte alle 10.45 (arrivando ad Aosta alle 12.27) e quello che da Aosta parte alle 16.25 (con arrivo a Chivasso alle 18.15).

“Si tratta – evidenzia il presidente della Regione e assessore ad interim all’Ambiente, Trasporti e Mobilità Sostenibile, Erik Lavevaz – di un primo significativo intervento che viene attuato per migliorare l’offerta trasportistica a supporto del Marché Vert Noël, con particolare attenzione per i week-end in cui si possono prevedere i maggiori afflussi di visitatori”.

“Abbiamo voluto, grazie alla collaborazione con il Regionale, – continua Lavevaz – raddoppiare in particolare il treno delle 17.41 della domenica, sul quale si sommano i flussi di rientro dal Marché e quelli degli studenti universitari valdostani che si avviano a trascorrere la settimana presso i loro atenei. Per il prossimo anno, con i nuovi treni che immetterà in servizio Trenitalia, sarà possibile effettuare eventuali ulteriori potenziamenti del servizio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte